Novità di ottobre: Inuyasha arriva su Netflix

Se come me siete cresciuti guardando MTV, ricorderete che il martedì era la serata dedicata agli anime giapponesi: Full Metal Alchemist, Lo stregone Orphen e, naturalmente…Inuyasha! Dopo anni passati davanti al televisore Netflix ha deciso di farci un bellissimo regalo…

Risultati immagini per inuyasha

Che ne dite di fare un tuffo nel passato e scoprire insieme qualche dettaglio su questo anime così interessante?

Il manga è stato creato da Rumiko Takahashi, autrice di successi come Ranma ½, e pubblicato in Giappone dal 1996 al 2008. Dal manga è stata tratta in seguito la serie anime composta da 6 stagioni e 4 film, tutti andati in onda su Mtv dal 2001 al 2011. Dal 1 ottobre tutte le 6 stagioni dell’anime saranno disponibili su Netflix.

Di cosa parla Inuyasha?

Nell’epoca Sengoku (XV secolo), il mezzodemone Inuyasha viene incatenato all’albero Goshinboku dalla freccia sacra della sacerdotessa Kikyo, dopo aver tentato di rubare la Sfera dei Quattro spiriti. A risvegliarlo sarà Kagome, una ragazza del XXI secolo, arrivata nel passato dopo essere caduta in un pozzo magico del tempio shintoista della sua famiglia. La ragazza è la reincarnazione di Kikyo e ha dentro di sé la Sfera e un grande potere spirituale. Nel tentativo di proteggere la Sfera dall’attacco di un demone, Kagome la frantuma in mille pezzi che si sparpagliano in tutto il Giappone. Per recuperali, Inuyasha e Kagome partiranno per un viaggio che cambierà le loro vite.

Durante la serie si uniranno a loro altri compagni di viaggio: Shippo, un piccolo demone volpe che ha perso la madre, Sango, una cacciatrice di demoni in cerca del fratello Kohaku, che posseduto ha sterminato la loro famiglia, e Miroku, monaco buddhista amante delle belle donne e vittima di una maledizione che lo condurrà a morte se non sarà spezzata.

Tutte le circostanze che hanno portato il gruppo a unirsi sono state causate dal malvagio mezzodemone Naraku. Innamorato di Kikyo, aveva ordito un complotto per distruggere l’amore tra Inuyasha e la sacerdotessa, impadronirsi della Sfera e diventare un demone completo.

Risultati immagini per inuyasha

Nel corso della serie il gruppo si troverà ad affrontare i suoi tranelli e scagnozzi. Faranno la loro comparsa anche altri personaggi, come l’algido demone Sesshomaru, fratellastro maggiore di Inuyasha, desideroso di impossessarsi di Tessaiga, la spada distruttrice che il padre ha lasciato al minore per aiutarlo a difendersi. A Sesshomaru era toccata in sorte Tenseiga, la spada che resuscita i defunti, un tentativo da parte del padre di insegnare al figlio maggiore ad avere compassione per gli umani.

Leggi anche: Violet Evergarden: 10 motivi per iniziare questo anime

Accettare se stessi

Come per Ranma ½, anche in Inuyasha c’è un uso massiccio di riferimenti al folklore e alla mitologia giapponese: gli oggetti magici, le maledizioni, l’aspetto dei demoni, tutto riconduce al background dell’autrice. Un’altra caratteristica comune tra i due lavori di Takahashi è il percorso dei personaggi per l’accettazione del proprio io. Inuyasha è un mezzodemone, nato dall’amore proibito del Grande Demone Cane Inu-taisho e la principessa umana Izayoi. Per tutta la vita ha vissuto nella condizione di non appartenere a nessuno dei due mondi, ripudiato dai demoni perché troppo debole e dagli umani perché un’aberrazione.

Questo disprezzo lo aveva spinto a desiderare di diventare un demone completo, pur di sentirsi accettato. Tuttavia, sarà l’amore di Kikyo prima e poi quello di Kagome ad aiutarlo a comprendere che la sua natura di ibrido è ciò che lo rende più forte e a trovare, finalmente, un posto nel mondo.

Leggi anche: Tuca e Bertie la serie animata incentrata sul girl power

Perché vedere Inuyahsa?

In generale, Inuyasha è un manga/anime complesso e ricco di personaggi ben costruiti, capaci di evolversi nel corso della serie e dotati di sentimenti profondi. L’ambientazione medievale, la trama avvincente e un’ottima colonna sonora, sono solo alcuni dei motivi per cui (ri)vederlo!

Inuyasha vi aspetta dal 1 ottobre su Netflix!

Come sempre, per ogni aggiornamento e news sulle vostre serie preferite continuate a seguire Fuori Series!