Arrivano le Api drone ed è subito Black Mirror

È notizia ormai di qualche giorno, ma Walmart ha presentato un nuovo brevetto per la realizzazione di api drone in sostituzione a quelle vere per l’impollinazione delle coltivazioni. L’idea nasce non solo da una necessità impellente, ma soprattutto come metodo alternativo per acquisire maggiore controllo della filiera di produzione alimentare.

Solo che a noi questa faccenda ricorda molto qualcosa!

Il paragone è lampante. Sembra di fatto un progetto che ricalca le orme di un noto e inquietante episodio di Black Mirror. Stiamo parlando proprio del sesto episodio della terza stagione: Hated in the Nation.





Protagoniste indiscusse di questa suggestiva puntata sono le api robotizzate autonome che impollinano piante o meglio api robotizzate autonome utilizzate dal governo per spiare i propri cittadini e nel frattempo impollinano piante. Estinte ormai da decenni, ma fondamentali per l’equilibrio naturale della Terra, questi insetti vengono dunque riprodotte roboticamente dall’uomo.

Al momento ovviamente non abbiamo ancora raggiunto questa casistica estrema. I droni di Walmart trasporterebbero infatti solamente il polline da una pianta all’altra impiegando particolari sensori e telecamere per rilevarne la localizzazione. Volete saperne di più leggete questo articolo di Dezeen .

Fino a dove ci spingeremo? 

Nel frattempo un’altra profezia di Black Mirror diventa realtà. Quale sarà la prossima?


Con noi rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *