Chilling Adventures of Sabrina, il cast rivela dettagli interessanti sulla serie

0
156

Riuscite ad avvertire un venticello gelido nell’aria? Lo sappiamo purtroppo manca più di un mese al debutto di “Chilling Adventure of Sabrina”, il remake dark di Sabrina Vita da Strega targato Netflix. Così per smorzare un po’ questa lunga e logorante attesa, noi di Fuori Series abbiamo deciso di parlarvi un po’ nel dettaglio di che cosa ci attenderà il 26 ottobre.

Vi avvertiamo che dalle premesse e dalle numerose interviste che il cast ha iniziato a rilasciare alle testate statunitensi l’hype è davvero alle stelle. Non vediamo l’ora!




Come sarà costituito “Chilling Adventure of Sabrina”?

Se vi aspettate una banale e normalissima teen comedy come lo era “Sabrina Vita da Strega” vi state sbagliando di grosso. Infatti, la nuova serie tv sarà più oscura e molto più intensa rispetto alle precedenti. Oltre ad una buona dose di melodramma misto a dramma adolescenziale, “Chilling Adventure of Sabrina” promette momenti di adorazione del demonio e un triangolo amoroso con ovviamente una spruzzata di femminismo. Vedremo dunque tavole Ouija, persone indemoniate, ma soprattutto il rito di iniziazione all’interno della setta con una sorta di “battesimo oscuro”.

“Non proprio i riti di passaggio medi cui siamo soliti vedere, ma un vero patto con il diavolo con tanto di inserimento del proprio nome nel suo libro nero. Eterna fedeltà al Signore Oscuro.”

Inoltre, pare proprio che a Greendale qualcuno potrebbe essere posseduto.



Il personaggio di Sabrina

I sedici anni si fanno sentire e per Sabrina è un anno importante perché si trova davanti ad un bivio continuare la sua vita da mortale oppure iniziare l’apprendistato da strega. Rinuncerà ai suoi amici umani e al suo adorabile fidanzato, Harvey (Ross Lynch) per vivere la vita da strega? O lei volterà le spalle ai suoi poteri in favore della libertà che viene dall’umanità? O può in qualche modo avere tutto?

Apparentemente, ci sono “brutte verità” che si riveleranno a Sabrina mentre lei inizia a conoscere la sua metà non mortale. C’è una “visione del mondo che lei si aspetta di sostenere” come una strega, una realtà descritta come fortemente patriarcale. Qua dunque rientra la vena femminista che accennavamo precedentemente specialmente perché è famosa per aver creato un club nel liceo sul girl empowerment.

Per ulteriori dettagli non ci resta che attendere il 26 ottobre. Staremo a vedere se ne varrà la pena.