Disincanto | Ecco cosa ne pensa il creatore Matt Groening

0
306

Domani venerdì 17 agosto, uscirà in esclusiva Netflix la nuova ed attesissima serie animata firmata dalla mente geniale di Matt Groening (per chi non lo conoscesse è il creatore dei Simpsons e di Futurama). Si chiama Disincanto e sarà ambientata nel regno medioevale di Dreamland.

La peculiarità di questo prodotto però non è tanto l’ambientazione quanto invece le varie tematiche che vengono affrontate. A detta dello stesso produttore avranno toni leggermente più dark rispetto alle serie prodotte precedentemente:

“I Simpsons come è facile immaginare racconta le vicende di una famiglia, Futurama invece era più una sitcom incentrata sul posto di lavoro. Per quanto riguarda questo nuovo prodotto, Disincanto, si parla di tre personaggi, per così dire danneggiati, alla ricerca della propria identità. Certe volte lo show prenderà una brutta piega al punto che qualcuno, forse i più sensibili, scoppieranno anche a piangere. Ho inserito inoltre notevoli allusioni sessuali, nudità e tanto, ma dico tanto, materiale osè.”

Risultati immagini per disincanto netflix

Come sarà Disincanto?

Quando avrete l’opportunità di vedere le prime puntate, a detta dello stesso Groening, è normale che troverete svariate citazioni e richiami a serie televisive note e arcinote come Monty Python o Game of Thrones, però sottolinea che non sarà esclusivamente una parodia:

“Volevamo che il mondo di Dreamland risuonasse reale. Abbiamo trovato il modo migliore per raccontare la storia in maniera drammatica alleggerendola con molte battute.”

Ricordiamo che questa serie originale è la prima creazione di Matt Groening dopo moltissimo tempo. Infatti, Futurama, il suo ultimo prodotto animato, è stato presentato la bellezza di vent’anni fa. Il tempo sembra essere passato molto velocemente.

Matt Groening e Netflix

Sembra strano, ma i rapporti tra il famoso produttore e la Fox erano un po’ ai ferri corti già da tempo. Così per gentile concessione di Netflix noi abbiamo il piacere di poterci gustare questo piccolo gioiellino.

“Netflix non avrebbe potuto essere più di supporto! In pratica mi hanno risposto di sì praticamente subito. Devo ammettere che sia un comportamento piuttosto bizzarro per un’ente televisiva. Futurama per esempio ha avuto vita difficile in FOX. A loro semplicemente non piaceva e così hanno programmato la messa in onda alle 7 di domenica quando tutto il mondo sa che lo slogan della rete dice: “Il divertimento inizia alle 8.”