Emma Stone parla della sua interpretazione stile “Il Signore degli Anelli” in Maniac

Il settimo episodio della mini-serie Maniac vede il personaggio di Annie travestita come Legolas de “Il Signore degli Anelli” malgrado suo grande dispiacere. Lo so, per chi non fosse familiare con la serie tv, questa scena sembrerebbe assurda e completamente fuori dal normale, ma è solamente uno dei tanti travestimenti della protagonista. Come dimenticare l’infermiera ruba lemuri oppure la ladra degli anni ’40?

!!ATTENZIONE L’ARTICOLO POTREBBE CONTENERE SPOILER!!



Le allucinazioni indotte dal farmaco di sperimentazione portano Annie in un universo parallelo. Dopo aver affrontato avventure a New York c’è un episodio che riporta la protagonista nel mondo de “Il Signore degli Anelli, interpretando una mezzelfa di nome Annia.

Cosa ne pensa Emma Stone di questa scelta?

La giovane ragazza sottoposta alla cura, una volta riacquistata la lucidità, non tarda ad esprimere ironicamente il suo personale punto di vista riguardante l’ambientazione fantasy:

“Una fantasia fantasy! Il mio genere preferito!”

A quanto pare Annie non è l’unica ad essere infastidita da questo personale omaggio a “Il Signore degli Anelli”, l’attrice Emma Stone ha subito dichiarato che sono state le scene più brutte da recitare.

“Quando ho letto la sceneggiatura e ho visto che in un episodio dovevo ricoprire il ruolo di un elfo, ero molto della serie: NO NO NO. Questa è forse l’unica cosa che non avrei mai voluto recitare. Infatti, ho cercato più volte di far cambiare idea, ma nessuno mi ha ascoltata.”

La stessa Garner, l’attrice che interpreta la sorella di Annie in Maniac, ha affermato che il settimo episodio ha avuto numerose riscritture. Oltre a cambiare alcuni aspetti della trama, anche le varie interpretazione erano soggette a cambiamenti.

“All’inizio ero un elfo. Poi mi han chiesto di parlare con l’accento britannico? Poi però era troppo elegante così Cary Fukunaga mi ordinò di tornare a casa e guardare “Il Signore degli Anelli” per studiare la dizione elfica.”

Però alla fine, nonostante le incertezze e i pregiudizi iniziali:

“Ci siamo divertiti molto. Alla fine, era divertente andare in giro vestiti da elfo. Questo è il nostro lavoro. Non è stato così male girare queste scene.”



Lascia un bel Like alla nostra pagina Facebook e aiutaci a crescere!