Glee: 3 buoni motivi per (ri)guardare questa serie tv

0
892
Risultati immagini per glee gif don't

Il 30 giugno la serie creata da Ryan Murphy è approdata finalmente su Netflix e noi di Fuori Series non possiamo che esserne contenti. Mi sembra quasi riduttivo dire che il re-watch è d’obbligo, ma purtroppo sono venuta a conoscenza che qualcuno non l’ha mai vista.

Risultati immagini per glee gif

Così cogliendo la palla al balzo della rubrica estiva di Fuori Series ho deciso di elencare 3 buoni motivi per iniziare questa serie. Anche se, ad essere onesti, ce ne sono a migliaia di ragioni per non lasciarsi scappare questo gioiellino.

Di cosa parla esattamente Glee?

Il prof. Will Schuester (Matthew Morrison), insegnate ottimista del liceo W. Mckinley, sogna di far rivivere il Glee Club, il club di canto a cappella che era stato come una seconda famiglia per lui durante l’adolescenza. Nonostante la coach delle cheerleader, Sue Sylvester (Jane Lynch), lo ostacoli, riesce a mettere insieme le Nuove Direzioni, un gruppo di ragazzi dalla voce formidabile e a tentare di vincere le Nazionali di canto a cappella.

Risultati immagini per glee

La serie seguirà le vicende personali dei giovani cantanti e dei loro insegnanti, il tutto a ritmo di alcuni dei successi della storia della musica americana e non solo!

Pronti ad entrare nel Glee Club?

1.

I messaggi che veicola

Risultati immagini per glee

Glee è una serie che ha avuto il merito di trattare temi come l’omosessualità, il bullismo, l’adozione, l’utero in affitto, la diversità e la sua accettazione con grande tatto e originalità. Attraverso le storie di personaggi come Rachel (Lea Michele), Kurt (Chris Colfer), Santana (Naya Rivera) e molti altri, lo show ha mostrato i lati più fragili e complessi del mondo adolescenziale. Insegna, inoltre, a non arrendersi, a non lasciare che il mondo calpesti i tuoi sogni. Devi difenderli a ogni costo!

Leggi anche: Chiamatemi Anna: i consigli di Fuori Series per l’estate

2.

Colonna sonora da paura

Ryan Murphy ha personalmente selezionato ogni canzone presente nei 121 episodi che compongono la serie. In ogni puntata, infatti, a seconda della vicenda trattata sono presenti canzoni che vengono interpretate e cantate dai singoli attori o dal gruppo intero.

Risultati immagini per glee gif

Forse, non sapete che molti artisti hanno ceduto i diritti di molte loro canzoni perché fossero utilizzati durante le riprese. Tra queste ci sono Take a bow di Rihanna, oppure, artisti come Adam Lambert hanno concesso l’utilizzo di tutto il loro repertorio, così come Madonna, alla quale, infatti, hanno dedicato un intero episodio.

Molto noti sono anche i mash-up tra varie canzoni, le coreografie e la presenza di alcuni brani originali: tutti buoni motivi per iniziare questo show!

3.

Le ships

Come ogni serie che si rispetti è quasi scontata la presenza di numerose ships: dai Finchel, alle Brittana, ai Kleine, ai Puckelberry. Le storie d’amore sono al centro di moltissimi episodi e tutte hanno in qualche modo lasciato un segno, anche per l’ironia e le risate che, molto spesso, provocano nel pubblico i comportamenti di questi adolescenti canterini innamorati!

Risultati immagini per glee gif

Speriamo di avervi convinto a iniziare o a riguardare Glee. Sarà una boccata d’aria fresca in queste calde giornate, perciò, che aspettate… alzate il volume al massimo e Don’t stop believing!

Come sempre, per qualsiasi news e aggiornamento, continuate a seguire Fuori Series!