Il cugino Ambrose è in realtà un personaggio che tutti noi conosciamo benissimo


È inutile continuare a paragonare CAOS con “Sabrina Vita da Strega” dal momento che sono due serie televisive completamente diverse sia per lo stile che per la storia. Detto questo vorremmo focalizzare la vostra attenzione su uno dei personaggi forse meglio riusciti della serie: il cugino Ambrose.





Nella serie di Melissa Joan Hart non è presente fisicamente, ma come ben sappiamo Ambrose Spellman è un personaggio chiave nell’universo Riverdale\Greendale. Nei fumetti di Archie infatti è uno showman alla moda con un forte accento britannico. Non è propriamente coetaneo di Sabrina, come in CAOS, e non ha lo stesso feeling con la protagonista.

In questo adattamento Ambrose è stato recentemente espulso dal mondo magico per aver tentato di far saltar in aria il Vaticano e per questo motivo viene esiliato a casa Spellman dove ricopre il ruolo di becchino. È spiritoso, pungente, pan-sessuale e ama incondizionatamente la sua natura di stregone. Spesso rimane immischiato nelle faccende di Sabrina aiutandola nei momenti di bisogno. Non vi ricorda un altro personaggio della saga?



I parallelismi tra il cugino Ambrose e Salem

Salem in questo adattamento è semplicemente un gatto. Il suo mutismo voluto ha spiazzato letteralmente tutti gli appassionati di Sabrina. Dopotutto le battute sarcastiche di quel felino erano il fulcro dello show degli anni ’90. A colmare però questo vuoto ci ha pensato Ambrose Spellman. Dopotutto anche lui, come il Salem che conosciamo ampiamente, è uno stregone esiliato che cerca di dispensare consigli interessanti e alquanto discutibili alla giovane streghetta.

Quindi se anche voi, come noi, sentivate la mancanza dello spassosissimo famiglio di Sabrina allora ritroverete in Ambrose un degno e giusto sostituto.



Lascia un bel Like alla nostra pagina Facebook e aiutaci a crescere!