Russian Doll: tutti gli easter eggs che non avrete sicuramente notato

È ancora presto per dirlo, ma Russian Doll potrebbe diventare una delle serie tv rivelazione di questo 2019. Creata da Amy Poehler, Leslye Headland e Natasha Lyonne, il prodotto Netflix ha subito fatto breccia nel cuore degli abbonati. C’è stato un momento in cui tutti parlavano solo ed esclusivamente di Russian Doll e di come questi otto episodi alla fine altro non sono che un film più lungo del normale.

russian-doll-image-5

La trama non è niente di particolare in realtà, una favola più volte raccontata sulla ciclicità temporale. Potremmo quasi definirla un Giorno della Marmotta Netflix edition con una nota spiccata di fantascienza che rende la storyline ancora più accattivante.

!!!ATTENZIONE L’ARTICOLO POTREBBE CONTENERE SPOILER SU RUSSIAN DOLL!!!

Come ogni prodotto Netflix che si rispetti al suo interno presenta una serie di Easter Eggs interessanti che sicuramente vi sarete persi nel corso della visione. Focalizzati sopratutto sulla storia i dettagli nel background sono andati persi. Per questo motivo Netflix ha deciso di rilasciare un video che spiega alcune scene nei minimi particolari rendendo ancora più interessante Russian Doll.

Vi avverto alcuni sono veramente pazzeschi.

Russian Doll 2 si farà?

Di solito quando si finisce una serie televisiva e questa ci ha lasciati incollati allo schermo, speri con tutto il cuore che Netflix la rinnovi per poter rivedere ancora una volta i tuoi personaggi preferiti. Questa volta però la situazione è cambiata. Per quanto vorresti rivedere Natasha Lyonne sullo schermo, senti come se la storia di Nadia si sia conclusa nel modo migliore.

La domanda dunque sorge spontanea: è giusto farne un sequel?

Netflix non si è ancora espresso in merito. Per il momento non ha rilasciato alcuna affermazione che possano far intendere nè ad una cancellazione nè ad un rinnovo. Il fandom invece non ha perso l’occasione di esprimere la propria opinione a riguardo.

russian-doll-image-1

La premessa della serie può sembrare abbastanza semplice in un primo momento: Nadia continua a dover rivivere il giorno della sua morte in un ciclo costante e senza fine. Non appena muore, si sveglia e deve fare di nuovo la stessa cosa. Non sembra importare quali aspetti del giorno lei altera, la morte è un risultato inevitabile. Tuttavia, c’è sicuramente molto da sballare su questa storia, specialmente quando la protagonista si trova faccia a faccia con qualcun altro che sembra vivere lo stesso loop.

Il finale fortunatamente risponde a tutte le domande, ma data la natura misteriosa di Russian Doll, sembra indicare che il viaggio di Nadia è tutt’altro che finito, anzi è appena iniziato!

Come già detto però l’ultima parola è in mano a Netflix. La rinnoverà o no? Staremo a vedere!