Stranger Things 3: tutti gli indizi emersi dal trailer

Il trailer della terza stagione è uscito da neanche una settimana e già sul web non si fa che parlare d’altro. Il conto alla rovescia per Stranger Things è iniziato e il 4 luglio, per il momento, ci sembra davvero troppo lontano.

Per smorzare questa attesa noi di Fuori Series abbiamo deciso di analizzare filo e per segno il trailer per cercare anche di capire cosa ci attenderà. C’è veramente troppa carne sul fuoco e i Duffer Brothers hanno ben capito come farci impazzire.

Il trailer di Stranger Things 3

Un salto temporale pindarico, in questa stagione veniamo infatti catapultati nel 1985. I ragazzi si godono finalmente l’estate e un po’ di tranquillità. Hawkins è completamente diversa rispetto a come ce la ricordavamo: il Mindflyer è stato sconfitto e l’aria cupa e tenebrosa è andata via insieme a lui. Il sole è tornato a risplendere nell’Indiana, forse anche un po’ troppo.

Nuovi volti e nuove creature entreranno in contatto con i nostri amati protagonisti che, detto tra di noi, hanno affrontato nel miglior modo possibile la pubertà sbocciando nell’adolescenza.

Il ritorno dei ragazzi sullo schermo

Dustin è appena tornato dal suo campo estivo ed è abbastanza giù di morale perchè si sente particolarmente tagliato fuori dalle novità di Hawkins. Meno male esistono i suoi amici che gli fanno una sorpresa per così dire paranormale. Per fortuna ha la lacca Farrah Fawcett con sè!

stranger-things-3-cast

Intanto si iniziano a definire anche le prime coppie: Mike ed Eleven intensificano la loro relazione, ma anche Max e Lucas sembrano essere piuttosto carini insieme. Will invece ha deciso di non prendere una pausa dalle sue paranoie paranormali e il SottoSopra lo tormenta ancora. (Povera stella!).

I personaggi collaterali

Una delle prossime location principali sarà la piscina di Hawkins dove il bad boy locale, Billy Hargrove, fa il bagnino. Già dalle diverse scene si intuisce che qualcosa di brutto accadrà proprio là. L’altra ovviamente sarà il centro commerciale, in particolare la gelateria dove lavora Steve.

stranger-things-3

Nel frattempo Joyce e Hopper, la madre e il padre che tutti vorremmo insieme, sembrano intenti a svolgere la vita di ogni giorno: fumare tanto e sembrare vagamente interessanti alla vita dei protagonisti.

L’oscura minaccia e i vari conflitti

Non sarebbe Stranger Things senza ovviamente un paesaggio oscuro stile SottoSopra. Dopotutto da qualche parte le battaglie finali devono pur essere combattute. I conflitti in questa stagione spaziano su diverse tematiche da amicizie frammentarie fino a proteste politiche, fiere e centri commerciali invasi da strane creature.

Eleven dovrà affrontare una nuova transizione nel mondo parallelo strettamente collegato alla piccola cittadina dell’Indiana e Billy invece ha una strana infezione al braccio. Il bad boy sopravviverà?

Erica prende parte all’azione

La tenera sorellina di Lucas verrà, finalmente, coinvolta anche lei nelle vicende paranormali che infestano la città di Hawkins. Vedremo se il fratello è solamente un nerd oppure si tramuterà in una sorta di supereroe con la sua fionda.

I mostri e la loro natura extraterrestre

Direi che è giunto il momento di parlare del tema più caldo. Dimenticatevi i Demogorgoni e i Demodog perchè il mostro di queste terza stagione è completamente diverso: un misto tra Alien e la Cosa con una natura extraterrestre.

Leggendo le teorie più accreditate, la minaccia sembrerebbe essere un parassita che si impadronisce del corpo di Billy trasformandolo in un abominio.

Per il momento è tutto! Rimanete aggiornati con noi per sapere tutte le novità sulla terza stagione di Stranger Things!