Su Internet una petizione che vuole Mark Ruffalo nel sequel di “Tutte le volte che ho scritto ti amo”

Siamo ormai tutti d’accordo sul fatto che vorremmo assolutamente un sequel di “Tutte le volte che ho scritto ti amo” solo ed esclusivamente per rivedere Noah Centineo e Lana Condor insieme. I fan inoltre hanno notato che il bellissimo attore americano assomiglia ad un giovane Mark Ruffalo e vi dirò di più sul web è in atto una petizione che vorrebbe l’Avengers nei panni del signor Kavinsky.

La petizione di Alexandra Badduke

L’autore di questa petizione è Alexandra Badduke e richiede che nel sequel di “Tutte le volte che ho scritto ti amo” compaia l’immenso Mark Ruffalo come padre di Peter. A sua detta infatti:



“Questa petizione vuole mostrare a Noah Centineo che i suoi fan sono con lui al 100% e vorremmo che ogni suo desiderio fosse realtà. Inoltre, stiamo chiedendo a Netflix di assicurarci in prima istanza che ci sarà un sequel e che questo rispecchi il libro.

Al momento sono state raccolte più di 3mila firme ed è stata lanciata su Care2. Finora né Centineo e né Ruffalo hanno detto qualcosa su questa possibile ipotesi. Netflix, come al suo solito, cercherà il più possibile di assecondare le opinioni dei suoi iscritti cercando un modo di darci un sequel.

L’introduzione del signor Kavinsky sarebbe uno stravolgimento importante all’interno della saga dal momento che lo stesso Peter ha affermato la sua quasi inesistenza. Sicuramente sarebbe interessante esplorare le dinamiche padre-figlio assicurando al film anche una parte riflessiva di notevole spessore.

Non ci resta quindi che aspettare e vedere l’evolversi della situazione.



Lascia un bel Like alla nostra pagina Facebook e aiutaci a crescere!