[pj-news-ticker]

Black Mirror 3 | Avete fatto caso a tutti gli Easter Eggs?

A prima vista, Black Mirror è una di quelle serie tv composte da episodi non collegati tra loro: hanno un inizio e una fine, la vicenda narrata non è mai la stessa e i personaggi sono sempre diversi.
Avete mai notato però che ogni episodio, soprattutto della terza stagione, ha in realtà qualche dettaglio che richiama quelli passati?
Si tratta di Easter Eggs inseriti appositamente così da dar vita a una timeline ben precisa.

In alcune puntate di Black Mirror abbiamo deciso di far riferimento esplicitamente ad altri episodi. La regola che seguiamo è che a volte un personaggio possa dire qualcosa che esplicitamente si riferisce a qualcos’altro, è canonico. Inoltre, tutti gli episodi di Black Mirror appartengono allo stesso universo dei sogni. Questa è l’altra cosa che posso dire su Black Mirror. C’è una linea di collegamento, ad esempio, in “Hated in the Nation“: qualcuno si riferisce a un crimine che è accaduto in “White Bear.

Non li avete notati? Vediamo i principali:

    • Nosedive – Caduta Libera

      Il primo episodio della terza stagione contiene due Easter Egg nascosti: vediamoli.

      Il post evidenziato dalla freccia rossa è di un certo Michael Callow in cui scrive mi hanno cacciato di nuovo dallo zoo.
      Si tratta di un rimando all’episodio Messaggio al primo ministro dove lo stesso Callow è costretto a fare sesso con un maiale per salvare un membro della famiglia reale.

      Il secondo rimando fa riferimento alla serie televisiva Sea of Tranquillity, il western lunare della HBO a cui lavora l’esperto di effetti speciali che doveva simulare l’ampresso tra Callow e il maiale.

    • Playtest – Giochi pericolosi

      Avete fatto caso al simbolo sul macchinario che porterà Cooper in un mondo virtuale? Si tratta proprio del logo di White Bear, visto nell’omonimo episodio della seconda stagione.

      In questa rivista, con Shou Saito in copertina, compare Granular, una società che ha un ruolo fondamentale nell’ultima puntata della terza stagione.

    • Shut up and Dance – Zitto e balla

      L’Easter Egg più evidente è l’adesivo di Waldo comparso in una scena dell’episodio.

      In questa inquadratura, invece, notiamo ben tre riferimenti: il divorzio di Michael Collow (Messaggio al primo ministro), il processo a Victoria Killane (Orso bianco) e la tecnologia dei Cookie usata in White Christmas.

    • Men Against Fire – Gli uomini e il fuoco

      Il rimando è riferito a 15 Millions of Merits – 15 milioni di celebrità, in particolare alla canzone cantata da Aby durante il talent show: Anyone who knows what love is.

      http://www.youtube.com/watch?v=eK_bYQCJm-0

    • Hated in the Nation – Odio Universale

      Arriviamo ora al finale di stagione all’interno del quale troviamo il primo legame tra sue storie: Blue Couldson dichiara di aver lasciato il suo incarico precedente dopo aver lavorato al caso di Ian Rannoch, il compagno di Victoria Skillane.

    In questa schermata invece notiamo un secondo rimando a White Bear con l’hashtag #FREETHEWHITEBEARONE.

  • Questi sono i riferimenti che abbiamo individuato. Ne avete trovati altri?

Greta Nicoli

Commentatrice seriale che tra un episodio e l'altro frequenta l'Università.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.