[pj-news-ticker]

Dichen Lachman parla della scena di nudo

Altered Carbon è disponibile ormai da qualche giorno e, anche se non lo avete visto tutto, saprete sicuramente chi è Reileen, interpretata dalla bellissima Dichen Lachman.


Qualche giorno fa, la Lachman ha rilasciato una interessante intervista ad EW (se cliccate su questo link potete leggerla integralmente) in cui ha parlato del momento in cui si è trovata a dover combattere completamente nuda.
Abbiamo deciso di riportarvi una parte dell’intervista per evitare di fare spoiler a coloro che non hanno finito la serie tv.
altered-carbon2.jpg (2700×1800)
Quando hai sentito per la prima volta della scena dell’attacco dei cloni, cosa ti è passato per la mente?
Avevo finito il mio allenamento e uno dei produttori mi ha chiamato in disparte e molto delicatamente mi ha detto che sarebbe stato un combattimento che avrei dovuto fare completamente nuda. Ricordo di aver esclamato “Oh!” dallo shock, non ero stata avvisata della cosa prima di firmare il contratto. Tuttavia mi stavano chiedendo se mi fossi sentita a mio agio, non mi stavano obbligando a farlo, sarebbe stato un momento cruciale per la storia.
E quale è stata la tua risposta?
Quando qualcuno ti chiede di recitare completamente nudo, le tue insicurezze vengono tutte a galla – tutte le cose che non ti piacciono di te. […] Questa è stata la prima cosa che mi è passata per la testa. Quando mi hanno inviato il copione ero molto nervosa, tuttavia la mia eccitazione iniziava a farsi sentire. Perché come donna – e questo forse è uno dei problemi della società – ho sempre pensato che se avessi mai recitato completamente nuda sarebbe stato in un’altra situazione, come in una scena di sesso. Ma in questa scena Reileen stava combattendo e lo stava facendo contro un’altra donna.
Ne ho parlato con la mia famiglia e subito ho iniziato a sentirmi più forte, da quel momento mi sono allenata duramente per mesi. Il giorno nelle riprese avevo ancora tutte le mie insicurezze, ma il personaggio mi ha aiutato a superarle perché Reileen non ne ha.

Ci sono moltissimi cloni, ci avrete messo molto tempo per le riprese.
Ci è voluto molto tempo. Quando cammini nudo per quattro giorni, diventa decisamente stancante. Per prima cosa abbiamo trovato otto ragazze che mi assomigliassero fisicamente. Successivamente dovevamo chiedere loro se si fossero sentite a loro agio all’idea di fare quella scena, ovviamente tutti gli uomini della produzione avrebbero lasciato la stanza.
Sono rimasta accanto a loro mentre i membri femminili dell’equipe decidevano se il loro tono di pelle corrispondesse al mio.
Dev’essere stato strano.
Lo era, ma è stata anche una bellissima esperienza. Hanno anche dovuto trovare due controfigure disposte a fare le scene di nudo – è stato molto difficile. […] Quando sei nudo non puoi indossare nessun tipo di imbottitura, quindi se non cadi correttamente puoi farti molto male.
[…] Un’altra cosa difficile è stato trovare una stunt abile con la spada, disposta a fare la scena completamente nuda, che mi assomigliasse fisicamente. Anche se la maggior parte delle scene di lotta le faccio io, non mi avrebbero mai fatto uscire dagli involucri di vetro.
38f7184a52c37cb9646bd827959e5180 (540×268)
Ma ecco la cosa divertente: abbiamo creato una specie di “parrucca” per le parti intime perchè abbiamo dovuto decidere come farle apparire. Dovevo confrontarmi anche con le altre ragazze, visto che non ero l’unica a dover girare nuda.
Quando l’ho visto per la prima volta l’ho trovato davvero troppo lungo e ho passato un’ora e mezza nella roulotte con le truccatrici che cercavano di modellarlo e accorciarlo, non volevo che sembrasse un piccolo animale.
Con noi, rimanere sempre aggiornati è semplicissimo! Mettete like alla nostra pagina Facebook.
Banner link
BannerPNI

Greta Nicoli

Commentatrice seriale che tra un episodio e l'altro frequenta l'Università.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.