FIRST LOOK| Panama Papers

Tratto dal libro Secrecy World: Inside the Panama Papers Investigation of Illicit Money Networks and the Global Elite di Jake Bernstein, il film è diretto da Steven Soderbergh. I Panama Papers sono dei fascicoli riservati composti da oltre 11 milioni di documenti che forniscono dettagli e informazioni sulle società offshore, manager e uomini ricchi, che nascondono il loro denaro dal controllo statale. Presentato alla 76ª Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia arriverà il 18 ottobre su Netflix.

Vediamo insieme qualche curiosità su questo film!

Di cosa parlerà Panama Papers?

Ellen Martin (Meryl Streep) è una vedova che inizia a fare ricerche su una frode assicurativa. Le sue indagini la porteranno a Panama City, presso uno studio legale gestito da due soci, Jűrgen Mossack (Gary Oldman) e Ramon Fonseca (Antonio Banderas), esperti nell’aiutare i ricchi cittadini del mondo a nascondere i loro patrimoni dal controllo statale e ad accumulare sempre una maggiore fortuna. Ellen scoprirà che questa, tuttavia, è solo una parte di un mondo corrotto e asservito al dio denaro.

Leggi anche: FIRST LOKK|Dion

Denaro sporco e grandi star

A Venezia è stato presentato come The Laundromat, la lavanderia a gettoni, per indicare il riciclaggio di denaro sporco. Il film è stato applaudito per la sua lucida rappresentazione di una piaga dell’economia mondiale, merito dell’interpretazione dei suoi protagonisti, Gary Oldman, Meryl Streep e Antonio Banderas.

Il film sarà distribuito sulla piattaforma di Netflix a partire dal 18 ottobre e già non vediamo l’ora di immergerci negli abissi oscuri delle frodi finanziarie!

Per ulteriori aggiornamenti, come sempre, continuate a seguire Fuori Series!