Mindhunter | Scopriamo chi è veramente Ed Kemper

Mindhunter ha ormai fatto il suo debutto sulla piattaforma Netflix e come ormai ben sappiamo dal nostro articolo precedente, gran parte degli assassini presenti nello show sono realmente esisti. Qual è secondo voi quello che più vi ha affascinato?

Noi di Getflix siamo rimaste sbalordite dalla magistrale interpretazione di Cameron Britton nei panni di Edmund Big Ed Kemper. La sua versione fittizia è inquietante quasi quanto la persona vera, ma allo stesso tempo riesce a destabilizzare lo spettatore riuscendo a creare un legame empatico con esso. Alla fine siamo stati un po’ tutti Holden Ford.

La trasposizione televisiva di Kemper si avvicina molto alla realtà non solo per quanto riguarda l’aspetto fisico, ma anche per i dialoghi e gli atteggiamenti. Più volte è stato interrogato dalla polizia riguardo ai suoi crimini e molte delle sue testimonianze sono riprodotte in numerosi documentari. Vediamone alcune insieme.

Lo so è sbalorditivo!

Al giorno d’oggi Ed Kemper è ancora imprigionato al Califorina State Prison di Vacaville, California. Dichiarato infermo di mente, venne giudicato lo stesso colpevole di otto omicidi. Fu condannato all’ergastolo nonostante fosse stata richiesta esplicitamente la pena di morte. Non ha mai dato segni di rimorsi per quello che ha fatto e per questo motivo non ha mai chiesto scusa a genitori e paranti delle sue vittime. In alcune interviste si è mostrato orgoglioso della sua abilità criminale vantandosi del fatto che se non si fosse mai costituito, la polizia non sarebbe mai riuscita ad arrestarlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.