Venezia 76 | Marriage Story: scene da un matrimonio in crisi

Il 29 agosto alla 76ª Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia è stato presentato Marriage Story. Si tratta della prima produzione Netflix in concorso quest’anno e noi di Fuori Series l’abbiamo vista in anteprima per voi!

Charlie (Adam Driver) è un regista teatrale di New York ed è sposato con Nicole (Scarlett Johansson), un’attrice che ha rinunciato al cinema per recitare nella compagnia del marito. Hanno un bambino, sono una coppia normale e felice. Finché, un giorno, si rendono conto di non esserlo più.

Risultati immagini per marriage story

Marriage Story: un amore che non ha più senso di esistere

Scritto e diretto da Noah Baumbach, Marriage Story trasporta lo spettatore nel bel mezzo della fine di un matrimonio.  Servendosi di dialoghi brillanti e incisivi, il regista racconta di una situazione banale e quotidiana con uno sguardo lucido e compassionevole.

Risultati immagini per marriage story

Stringe le inquadrature sui volti dei protagonisti, fin quasi a soffocarli, a sottolineare che al centro di tutto ci sono loro, ingabbiati in un rapporto che non ha più ragione d’esistere, ma che non è facile lasciar andare. Non c’è un lui o una lei di troppo, non c’è un litigio che scatena ogni cosa, c’è solo una storia d’amore che sta cambiando: “non smetterò mai di amare Charlie, anche se questo non ha più senso”, afferma Nicole. È tutto lì, in questa ammissione dolorosa e necessaria: l’amore non è abbastanza.

Leggi anche: Marriage Story: Scarlett Johansson e Adam Driver al Festival del cinema di Venezia

Quindi, che cosa si fa? Mentre il sistema giudiziario, un complesso apparato (quasi teatrale) con avvocati agguerriti e senza scrupoli – Laura Dern è strepitosa nel ruolo della temibile e caricaturale Nora – vorrebbe vedere i coniugi saltarsi alla gola, Charlie e Nicole cercano di non ferirsi, di venirsi incontro, di trovare “la storia d’amore dentro il divorzio”.

Interpretazione impeccabile

Driver e Johansson danno vita a una delle più intense e brillanti scene di confronto tra i protagonisti, in cui ormai stanchi e sfiniti rivelano all’altro tutta la rabbia, la frustrazione, il dolore per la loro situazione. Un’interpretazione che non passerà inosservata, soprattutto, quella di Adam Driver, il quale si cimenta anche in una bellissima performance canora di Beign Alive, tratta dal musical Company di Stephen Sondheim.

Risultati immagini per marriage story

Al secondo giorno della Mostra, Marriage Story commuove ed emoziona il pubblico ed è la prima sorpresa del Festival. Il film sarà distribuito da Netflix nelle sale italiane e arriverà sulla piattaforma dal 6 dicembre.