Dragon’s Lair: Netflix lavora a un adattamento live-action con Ryan Reynolds

0
106

Il popolare gioco arcade degli anni ’80 sta per diventare un live-action con protagonista Ryan Reynolds. Vediamo insieme qualche dettaglio su questa news!

Dragon’s Lair è un popolare gioco arcade americano degli anni ’80, ambientato in un medioevo fantastico con draghi, cavalieri e principesse in pericolo. Uscì sul mercato nel 1983 e rivoluzionò il mondo dei videogiochi per la sua grafica in stile cartone animato. Infatti, il suo disegnatore era Don Bluth, un ex-disegnatore della Disney, che in seguito curò i disegni di film come “Charlie: anche i cani vanno in paradiso”.

Inoltre, in Dragon’s Lair viene usata la tecnologia LaserDisc, altrettanto rivoluzionaria per l’epoca. Nonostante non sia più in voga, il gioco resta un punto di riferimento per gli appassionati del vintage e ha fatto un’apparizione anche in Stranger Things.

Dragon's Lair: Netflix sta lavorando ad un film live action

La trama del gioco si basa su una storia molto semplice: il coraggioso cavaliere Dirk deve salvare la bella principessa Daphne dalle grinfie del drago Singe e dallo stregone Mordoc.

Leggi anche: Dal videogioco a Netflix: in arrivo il live-action su Tom Clancy

Siglato l’accordo per la serie su Drangon’s Lair

Come rivelato a The Hollywood Reporter, l’interprete di Deadpool avrebbe siglato un accordo con il colosso dello streaming per interpretare il protagonista del live-action di Dragon’s Lair. Netflix, dopo quasi un anno di negoziazioni, ha trovato l’accordo per avere i diritti del videogioco.

I produttori saranno Roy Lee (che ha lavorato all’adattamento di It: capitolo II) con la sua compagnia, la Vertigo Entertaiment, Trevor Engelson della Underground Films. Nella schiera non mancano anche Don Bluth, Gary Goldman e Jon Pomeroy, insieme allo stesso Reynolds con la sua compagnia la Maximum Effect. La sceneggiatura sarà curata da Dan e Kevin Hageman, che hanno collaborato per “The Lego Movie” e “Scary Stories to tell in the dark” di Guillermo Del Toro.

Netflix punta, dunque, nuovamente sulla nostalgia per gli anni ’80, dopo i successi di Stranger Things e I Am Not Okay With This.

Subscribe

* Campi Richiesti

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!