Striking Vipers: Anthony Mackie ritorna a parlare di Black Mirror

0
492

Striking Vipers è sicuramente un episodio controverso, ma alla fin della fiera quale episodio di Black Mirror non ti lascia letteralmente destabilizzato una volta concluso. Il primo episodio della quinta stagione esplora e mette fortemente in discussione, tramite un gioco virtuale, la nostra intimità e la nostra identità sessuale. L’attore, Anthony Mackie, spera che il pubblico lo utilizzi come spunto di riflessione sulla propria ignoranza e aiuti ad abbattere tutti i pregiudizi su questo argomento.

Risultati immagini per striking vipers
loading…

Striking Vipers è molto di più di un banale sesso online

L’apripista della quinta stagione della serie originale Netflix prodotta e scritta da Charlie Brooker ha come protagonista principale Anthony Mackie che tramite un gioco di lotta virtuale inizia ad esplorare la propria sessualità. Danny e Karl, amici di vecchia data, si sfidano ogni sera a Striking Vipers fino a quando uno non bacia l’altro. Da quel momento, grazie alla realtà virtuale, entrambi iniziano a provare qualcosa di più profondo e sincero rispetto ad una classica amicizia.

Risultati immagini per striking vipers

“Ero davvero incuriosito dalla relazione dei personaggi: l’idea che si innamorassero l’uno dell’altro, trovando felicità. Ciò che era veramente importante era l’idea dell’amore.

Ci sono così tante idee e preconcetti diversi sul modo in cui le persone dovrebbero amarsi. Con questo, abbiamo parlato dell’idea di cosa significhi per le persone prendersi veramente cura gli uni degli altri e amarsi a vicenda, che si tratti di infatuazione, di lussuria o di puro romanticismo. Sono rimasto davvero sorpreso dal fatto che stessero cercando di percorrere quella strada e intraprendere quella conversazione.” Spiega l’attore a THR.

Leggi anche: Black Mirror 5: la recensione di Striking Vipers

Un episodio davvero controverso

Come ogni episodio di Black Mirror, anche Striking Vipers ha sollevato di per sé un polverone. Molti pregiudizi vengono riportati a galla tra cui l’accettazione di uomini gay di colore e cosa significa realmente essere un macho. Come spiega lo stesso attore:

“Sai, sono andato al liceo artistico. Mi sono laureato in arte. La maggior parte dei miei amici erano artisti e un gran numero di miei amici erano gay. Cosa significa essere macho? Crescere nel sud essendo gay non è come crescere in un territorio più comprensivo come Los Angeles o New York o Chicago. Per questo motivo, quando il regista ha sollevato l’idea che questi due uomini fossero neri, questo mi ha immediatamente attirato. Se riesco a far guardare questo episodio a qualcuno facendolo riflettere sulla propria ignoranza sento di aver vinto tutto.”

Risultati immagini per striking vipers

Avete visto questo episodio? Cosa ne pensate?

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani sempre aggiornato!

[newsletter_form lists=”undefined” button_color=”undefined”]

Rimanete sempre aggiornati con Fuori Series, iscrivetevi alla nostra newsletter!