Vikings Valhalla: ecco cosa sappiamo finora sullo spin-off di Vikings

321

Vikings Valhalla, l’imminente spin-off targato Netflix della popolare serie Vikings debutterà nel 2021. Ecco cosa sappiamo finora!

Netflix ha annunciato il cast completo di Vikings Valhalla, l’imminente serie spin-off e sequel del famoso serial storico Vikings. La nuova serie sarà ambientata oltre cento anni dopo l’originale, guidata da Jeb Stuart (Die Hard) e supervisionata dal creatore Michael Hirst. Vikings Valhalla ha iniziato la produzione nell’autunno del 2020 e dovrebbe debuttare esclusivamente su Netflix nel 2021.

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Vikings Valhalla: ecco cosa sappiamo finora sullo spin-off di Vikings 1

Quale sarà la trama dello show?

Ambientata oltre 100 anni dopo gli eventi della serie principale, la fine dell’era vichinga si avvicina sempre di più mentre il Regno d’Inghilterra si erge contro i suoi predoni scandanavi. Dopo la morte di re Edoardo il Confessore, tre signori rivendicano il trono inglese, cambiando per sempre il futuro dell’Inghilterra.

Vikings Valhalla: ecco cosa sappiamo finora sullo spin-off di Vikings 2

In una recente intervista, Hirst ha commentato come Valhalla sarà collegato allo show originale, confermando che vedremo molte delle location che ben conosciamo:

“Quello che Jeb [Stuart] fa in realtà è prestare attenzione alla mitologia dei Vichinghi. Così ogni volta che si incontrano nella grande sala del Kattegat, e naturalmente parlano delle grandi epoche che erano solite sedersi nella stessa sala parleranno Ragnar Lothbrok, Lagertha e Bjorn Ironside e Ivar il disossato, che ora sono personaggi mitici anche all’interno dello show, anche all’interno di Vikings Valhalla. È davvero un ottimo collegamento: da storie già pronte al nuovo show. Quindi non è necessario sapere chi è Ragnar per guardare lo spin-off ma arricchisce la visione e , si spera, farà venir voglia ai nuovi fan di scoprire la storia originale!

Chi saranno i protagonisti?

Recentemente, Deadline ha rivelato i nomi dei dieci membri del cast principali e di alcuni comprimari di Vikings: Valhalla insieme alle descrizioni dei loro ruoli:

Vikings Valhalla: ecco cosa sappiamo finora sullo spin-off di Vikings 3

Sam Corlett (Chilling Adventures of Sabrina) interpreterà Leif Eriksson, un groenlandese, cresciuto ai margini del mondo conosciuto. Proviene da una famiglia molto unita, ricca di antiche credenze pagane. Un intrepido marinaio e fisicamente duro, Leif è il nostro ingresso in un mondo vichingo in preda a cambiamenti violenti.

Frida Gustavsson (The Witcher) è Freydis Eriksdotter, pagana, focosa e testarda. È una convinta sostenitrice degli “antichi dei”. Come suo fratello, Leif, raggiunge Kattegat come un’estranea ma diventa un’ispirazione per quelli dei vecchi modi. Se ricordi, Frida era uno dei membri del cast che abbiamo rivelato in precedenza.

Leo Suter (The Liberator) interpreterà Harald Sigurdsson. Nato nella nobiltà vichinga, Harald è uno degli ultimi berserker vichinghi. Carismatico, ambizioso e bello, è in grado di unire sia i seguaci di Odino che i cristiani.

Bradley Freegard (Keeping Faith) interpreta King Canute. Il re di Danimarca. Un leader vichingo saggio, esperto e spietato. Tiene vicini i suoi amici e i nemici. Le sue ambizioni plasmeranno il corso della storia nell’XI secolo e ne faranno una figura determinante dell’era vichinga.

Johannes Haukur Jóhannesson (Cursed) interpreta Olaf Haraldson. Olaf è il fratellastro maggiore di Harald. È fisicamente enorme e ambizioso; è un vichingo severo e spietato. Olaf è un cristiano dell’Antico Testamento.

Laura Berlin (Breaking Even) interpreta Emma di Normandia. La giovane e ambiziosa Emma di Normandia proviene dalla corte normanna e di sangue vichingo. Politicamente astuta e una delle donne più ricche d’Europa. Molto probabilmente è una discendente di Rollo dalla serie originale dei Vichinghi.

David Oakes (I Borgia) è Earl Godwin. L’ultimo sopravvissuto. Capo consigliere del re d’Inghilterra. Nato ai margini politici, i suoi modi astuti lo portano lontano.

Caroline Henderson (Christmas Star) interpreterà Jarl Haakon. Grande guerriera e leader tollerante, Haakon governa il Kattegat con mano ferma. Sebbene pagana, è riuscita a mantenere Kattegat una città aperta a tutte le fedi in un momento difficile. Diventerà un potente mentore per Freydis, che è attratta dalla sua saggezza.

Pollyanna McIntosh (The Walking Dead) la Regina Ælfgifu. Calcolatrice e ambiziosa, la regina di Danimarca ha un importante ruolo da svolgere nelle lotte di potere politico in corso nel Nord Europa. Usa il suo fascino e la sua astuzia con grande effetto mentre promuove gli interessi della sua patria e cerca di affermarsi nella crescente struttura di potere di Canute.

Asbjorn Krogh Nissen (Bron) è Jarl Kåre, che rappresenta una minaccia per i vecchi metodi pagani.

Quanti episodi saranno?

È stato confermato che finora sono stati ordinati 24 episodi di Vikings Valhalla. Si tratta di molti episodi rispetto agli standard di Netflix che generalmente si aggirano tra gli 8 e i 13 episodi a stagione

Vikings Valhalla: ecco cosa sappiamo finora sullo spin-off di Vikings 4

Lo stesso Vikings divideva le proprie stagioni in due parti, non è da escludere quindi che la prima stagione dello spin-off faccia lo stesso. Ciò significherebbe che ci sarebbero dodici episodi per il primo ciclo.

In attesa di ulteriori notizie dal set e magari del materiale promozionale, potete rimanere sempre aggiornati sulle news dal mondo Netflix, Disney+ e non solo. Continuate a seguire Fuori Series!