13 Reasons Why | Netflix decide di eliminare la scena del suicidio nell’ultima puntata

0
236
13 REASONS WHY

Il colosso dello streaming ha deciso che la scena del suicidio della protagonista fosse troppo cruenta e per questo motivo la toglie. Scopriamo qualcosa in più!

Netflix ha deciso di eliminare da 13 Reasons Why  la scena che mostra il suicidio di Hannah Baker. Al momento la scena, dalla durata di circa tre minuti neanche, non è più visibile. Se vi capitasse di riguardare l’ultima punta viene mostrato solamente quello che accade dopo ossia il cadavere della ragazza tra le braccia della madre. Niente più vasca, niente più lametta e niente più tagli sui polsi.

La ragione della scelta

Netflix ha annunciato in un comunicato ufficiale:

“Mentre ci prepariamo a lanciare la terza stagione alla fine dell’estate, abbiamo pensato molto al dibattito in corso attorno alla serie. Quindi, su consiglio di esperti medici, tra cui la dottoressa Christine Moutier, capo della “American Foundation for Suicide Prevention”, abbiamo deciso con il creatore Brian Yorkey e con i produttori di modificare la scena in cui Hannah si toglie la vita

Fin dalla sua uscita aveva già fatto parlare molto di sè. La storia infatti sembrava che dipingesse il suicidio come qualcosa di strettamente positivo. Recenti studi inoltre hanno mostrato che negli USA dall’anno di pubblicazione della serie sulla piattaforma è aumentato vertiginosamente il numero dei suicidi tra i giovani di età compresa tra 10  e i 17 anni.

Bisognava arrivare a tanto? Cosa ne pensate di questa decisione?

Per rimanere sempre aggiornate sulle novità Netflix continuate a seguire Fuori Series!