5 curiosità su Scappa – Get Out, il film horror disponibile su Netflix

0
259

Halloween è arrivato e noi di Fuori Series abbiamo deciso di consigliarvi Scappa – Get Out, film horror disponibile sulla piattaforma Netflix. Ecco 5 curiosità!

Non sai cosa guardare il giorno di Halloween? Per iniziare vi consigliamo di vedere Scappa – Get Out, film del 2017 diretto da Jordan Peele e premiato nel 2018 come miglior sceneggiatura non originale nel corso della notte degli Oscar. Pensi di sapere tutto su questo film? Ecco 5 curiosità che sicuramente non sapevi!

Scappa - Get Out è il film più redditizio del 2017 fino a ora

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Di cosa parla Scappa – Get Out?

Chris e Rose sono una bellissima coppia: lui è afroamericano, lei caucasica. Quando arriva il giorno del fatidico incontro con i genitori di Rose, Chris è titubante ma Rose garantisce che per loro il fatto non comporta il minimo problema. Ma sotto l’apparenza di un’accoglienza affettuosa, Chris avverte sempre più che qualcosa non torna.

Ecco 5 curiosità sul Get – Out

1.

Tra cinema e schiacciante attualità

Il regista Jordan Peele ha scritto la sceneggiatura durante il primo mandato del presidente Barack Obama quando si credeva che il razzismo fosse una cosa del passato. Pensava che non ci sarebbe stato molto interesse per il suo film in un clima così ottimista, perciò l’ha scritto principalmente per se stesso. Ma con la crescente violenza nei confronti degli afroamericani e l’arrivo del movimento “Black Lives Matter” negli anni successivi, sapeva che era giunto il momento di far uscire il film.

2.

La riscrittura del finale

Quando Jordan Peele ha scritto la prima bozza delle sceneggiatura immaginava un finale molto diverso in cui Chris veniva arrestato. Nel momento in cui il film è entrato in produzione, ha ritenuto invece che il pubblico si fosse guadagnato il diritto ad una conclusione più felice, alla luce di varie controversie relative a fatti di cronaca che hanno visto coinvolti poliziotti violenti contro cittadini afroamericani.

3.

Gli zombie di Romero come ispirazione

Jordan Peele ha citato l’originale La notte dei morti viventi (1968) di George Romero come una delle fonti d’spirazione del film perché aveva un protagonista afroamericano.

4.

Riferimenti letterari

Il cognome Armitage è un omaggio allo scrittore horror H.P. Lovecraft: è il cognome di un protagonista nella storia di Lovecraft “L’orrore di Dunwich”. Anche se la famiglia Armitage è malvagia in questo film, l’uso del nome riflette l’omaggio di questo film ad acuni elementi ricorrenti delle storie di Lovecraft: le famiglie decadenti del New England con legami con società occulte o segrete, la trasmigrazione delle anime da un corpo all’altro, stati alterati della percezione e così via.

5.

Citazioni alla schiavitù

Jordan Peele ha inserito all’interno del suo film tutta una serie di riferimenti storici alla pagina drammatica della schiavitù degli afroamericani: uno su tutti il cosiddetto “gioco del bingo” che è un esplicito riferimento alle aste degli schiavi.

Avete già visto Scappa-Get Out?Sapevate queste curiosità sul film?Per rimanere sempre aggiornati continuate a seguire Fuori Series!