A Star is Born, una colonna sonora da Oscar

288

In occasione di San Valentino su Netflix arriva A Star Is Born e l’Inguaribile Romantica ne vuole assolutamente parlare!

Ben ritrovati cari lettori in questa nuova puntata superspeciale dell’Inguaribile Romantica che, per chi non lo sapesse ancora, è la nuova rubrica targata Fuori Series che racconta le belle e le brutte storie d’amore. In occasione di San Valentino, la festa degli innamorati, Netflix ha deciso di rilasciare A Star is Born, l’ultimo riadattamento del celebre melodramma con protagonisti Lady Gaga e Bradley Cooper.

Risultato immagini per a star is born

Una commuovente storia d’amore in formato musical che ha incantato e commosso le inguaribili romantiche di tutto il mondo. Insieme a voi, in questa puntata, volevo ripercorrere tutti i momenti salienti di questo film soffermandomi principalmente sul suo punto di forza: la colonna sonora.

Dunque, preparate i fazzoletti che iniziamo!

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

A Star is Born, una colonna sonora da Oscar 1

La presentazione dei personaggi

La trama di A Star is born è molto classica oltre ad essere anche il terzo riadattamento di È Nata una Stella portandosi dietro quel senso di dejavà e di già visto. Fatto sta che ciò non deve scoraggiare lo spettatore dal momento che la pellicola riesce a regalare momenti emozionanti dove le lacrime non smettono di scendere a fiumi. La storia forse apparentemente banale presenta fin da subito la figura di Jackson Maine, artista country e idolo delle folle.

Facciamo subito conoscenza con Jackson, il classico cantante country con tanto di cappello ed un alone di mistero che cela dietro di sé una persona profondamente triste dal passato turbolento. La sua musica è toccante, la sua voce seducente, ma purtroppo per lui il successo raggiunto non riesce a renderlo felice. Così come spesso capita, alla fine di un concerto, si chiude in se stesso e in un bar per tracannare alcol come se non ci fosse un domani. Qui fa la conoscenza di Ally che riesce a stregare la star sulle note di Le Vie En Rose.

La sua voce fa subito breccia nel cuore di Jackson al punto da volerla aspettare fuori dal locale per invitarla al concerto. Ally si trova più volte a rifiutare. Lei dopotutto è la classica ragazza di quartiere, quella persona che sogna in grande, ma che ha sempre dovuto fare i conti con la realtà. Dopo però un’accesa lite con un fan, lei gli canta a cappella alcuni versi di una canzone che ha scritto qualche giorno prima.

Shallow e l’inizio di un amore

Dopo qualche tentennamento lei si è decisa finalmente a fare questo salto nel buio. Si licenzia e raggiunge finalmente il concerto. I due cantano insieme e il resto ovviamente è storia…

Qui parte la tournè. Ally segue l’uomo di cui si è follemente innamorata e nel frattempo scrive e coltiva la sua passione per la musica. La sua voce inizia ad essere apprezzata dai fans i quali non vedo l’ora di sentirla cantare sul palco e Jackson è sempre lì per sostenerla.

A Star is Born

Alla fine della tournée la fama di Ally è praticamente alle stelle, mentre quella di Jackson si affievolisce man mano. I fantasmi del passato iniziano a farsi sempre più vivi e l’acufene si aggrava ogni giorno di più. Fatto sta che la giovane cantante assume il suo primo manager che la aiuterà ad incidere il suo primo album. L’unico problema? Cambiare radicalmente il suo stile.

Nel frattempo la storia con Jackson si fa sempre più intensa. I due si sposano sulle note di I don’t know what love mean, ma presto la fama di lei si frappone tra i due. Nessuno più vuole sentire Jackson Maine cantare e questo lo fa sprofondare in un baratro di tristezza e depressione. Mentre invece per Ally è il momento di brillare. Il disco diventa subito famosissimo al punto che viene nominata per un Grammy. La serata si fa imbarazzante. Al momento della premiazione Jackson si alza, è ubriaco marcio e si urina addosso. Qui il nostro cuore si spezza.

I’ll never love again

La situazione deve cambiare. Jackson va in rehab e dopo qualche mese ritorna a casa completamente nuovo con la speranza di un futuro più tranquillo e sereno. Ecco che entra in campo il manager, stronzo come pochi, che esterna la sua preoccupazione dal punto di vista del profitto. In poche parole l’immagine della moglie è danneggiata per colpa sua e che se la ama veramente se ne sarebbe dovuto andare. E così prende la situazione alla lettera e decide di compiere quell’estremo gesto.

Ogni volta vedere Bradley Cooper cantare alla fine, mi ammazza. È un colpo ben assestato al cuore.

Fatto sta che ragazzi e ragazze, mi è salita decisamente la voglia di fare un bellissimo rewatch. Quindi moh vi saluto e ci vediamo come sempre sabato prossimo alle 10.00 per un nuovo capitolo.