Alta Mar: il set della prossima serie originale spagnola

Siete pronti per una nuova ossessione spagnola? Dopo la Casa de Papel e Elite è in arrivo su Netflix Alta Mar, una storia che già dalla sua sinossi sembra davvero interessante. Vediamola meglio insieme!

Di cosa parla Alta Mar?

Siamo nel 1940 e sulla tratta transatlantica, che collega l’Europa con L’America del Sud, si è compiuto un misterioso omicidio. L’assassino è ancora sulla nave e toccherà ai protagonisti scoprire come si siano svolti realmente i fatti.

Un caso investigativo che si svilupperà in otto episodi nato e scritto dalla penna di Ramon Campos, il produttore esecutivo. Ogni singolo aspetto della location è stato curato nei minimi dettagli così da rendere sempre più realistica la storia.

L’ambientazione del set

Vista la cura e la minuzia nella riproduzione di una location verosimile al 1940, stando alle foto pubblicate da The Hollywood Reporter”, si può notare come un solo stile artistico possa servire come punto di riferimento. Per esempio per il Grand Hotel sono stati scelti i quadri di Joaquin Sorolla.

Per questo motivo i fan del mix melodramma e ambientazione storica andranno a nozze con la nuova serie originale Netflix. Essi infatti riconosceranno molte ambientazioni simili a quelle già viste ne Las Chicas Del Cable tra cui per esempio il mitico centralino.

“La giusta location è molto importante. Quando lo spettatore inizia una serie, anche se si tratta dello stesso genere o di un genere simile ad altre serie, deve rendersi conto dell’estetica. Questa infatti lo trascinerà indietro nel tempo.”

Alta Mar ha il set più costoso di sempre

Campos, seguendo questa filosofia, sta creando la serie televisiva spagnola con la scenografia più costosa di sempre. Mesi di ricerca e di documentazione hanno portato alla realizzazione del set di High Seas. Regina Acuña, colei che si è occupata dei dettagli, ha lavorato a stretto contatto con lo scenografo Carlos Bodelon per ricreare l’aspetto delle navi dell’epoca.

L’ornamento più bello: la mappa

All’interno della nave immaginaria c’è un ornamento davvero accattivante dal nome Barbara de Braganza, un murales a grandezza naturale di una mappa realizzata per illustrare la tratta da Vigo a Rio e Buenos Aires.

La mappa è stata modellata su modello della Queen Mary e i progettisti hanno incorporato pezzi di epoca autentica dall’Inghilterra e dal nord della Spagna per ricreare il ponte di controllo di una nave a quattro turbine, incluso il timone dello sterzo.

Per il momento è tutto! Per rimanere sempre aggiornati su ogni novità Netflix seguite Fuori Series!