Amybeth McNulty di Chiamatemi Anna ha fatto COMING OUT!

0
7776
amybeth mcnulty chiamatemi anna

Durante il Pride month 2020, un’altra giovane celebrità ha deciso di condividere con il mondo la sua identità sessuale

Giugno è riconosciuto a livello mondiale come il mese dedicato ai diritti della comunità LGBTQ+, negli ultimi giorni un altro volto noto del piccolo schermo ha confermato ai suoi fan la sua bisessualità: Amybeth McNulty,la giovanissima e talentuosa protagonista della serie Netflix Chiamatemi Anna.

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti!

chimatemi anna amybeth mcnulty

La conferma del coming out

A quanto pare il tutto ha avuto inizio con una foto pubblicata sulle Instagram Stories dell’attrice diciottenne che la ritraeva durante un gay pride mentre teneva un cartellone con scritto  “Anne is bi as hell”  letteralmente “Anna è bisex da morire”. La scritta è stata però cambiata con “Amybeth is bi as hell” ovvero “Amybeth è bisex da morire”.

Leggi anche: Chiamatemi Anna, perchè devi vedere assolutamente questa serie

A quel punto la giovane attrice da quasi 3 milioni di followers su Instagram ha spiegato l’accaduto su Twitter.

L’attrice irlandese Amybeth McNulty ha successivamente confermato la sua bisessualità in modo quasi “accidentale” con un post sul suo profilo Twitter!

I punti di contatto con il suo personaggio

I fan del libro e della serie hanno spesso ipotizzato che Anne fosse bisessuale, il che si riflette nella sua intensa amicizia con la ragazza della porta accanto Diana Barry. In più di una occasione il rapporto tra le ragazze è sembrato essere più che una semplice amicizia, quasi un amore velato.

Leggi anche:Chiamatemi Anna, una terza ed ultima stagione da gustarsi sul divano

Nello show inoltre, molto più che nell’opera originale di Lucy Maud Montgomery, sono state aggiunte storie d’amore omosessuale dei personaggi di Cole e della zia di Diana Josephine, entrambi personaggi a cui Anne si lega molto nel corso degli episodi.

Ad alimentare le teorie dei fan sui punti di contatto tra l’attrice e il suo personaggio, sono le diverse prese di posizione di Amybeth a favore della causa LGBTQ+ compreso un recente post sulla pagina instagram in cui imita il poster di Chiamami col Tuo Nome di Luca Guadagnino con Tymothee Chalamet, riferimento chiaro dato anche dalla descrizione delle foto che recita “Call Me By Your Name: Quarantine Edition”

https://www.instagram.com/p/CApaL5fjTY6/?utm_source=ig_web_copy_link

Che dire? Siamo più che felici che Amybeth abbia deciso di condividere con il mondo intero questo suo “segreto”. Ora non resta che guardare Chiamatemi anna su Netflix!