Chi sono I figli di Sam? La storia vera nella docuserie originale Netflix

68

David Berkowitz ha agito da solo? Chi sono i cosìdetti Figli di Sam? La nuova docuserie originale Netflix affronta proprio queste tematiche.

Le vicende di David Berkowitz, il famigerato serial killer “Son of Sam”, sono state oggetto di numerosi documentari true crime e di serie tv come Mindhunter. A quarant’anni dalle accuse, le autorità hanno ancora numerosi dubbi sul suo operato. L’assassino che ha letteralmente terrorizzato New York tra il 1976 e il 1977 ha agito da solo o aveva dei complici? Chi sono dunque questi famigerati Figli di Sam?

A partire dal 5 maggio è disponibile su Netflix il documentario I Figli di Sam: verso le tenebre che cercherà di far luce sulle indagini ancora aperte su potenziali affiliati, ma che per il momento hanno portato solamente a risultati inconcludenti. A sostenere queste teorie su un’ipotetica setta di David Berkowitz è il giornalista Maury Terry. Il reporter ha infatti scritto numerosi articoli di denuncia su I figli di Sam, tutti smentiti dalla polizia, raccolti nel suo libro The Ultimate Evil nel 1987.

Chi sono dunque questi loschi individui?

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Chi sono I figli di Sam? La storia vera nella docuserie originale Netflix 1

La figura di David Berkowitz

Suddivisa in quattro episodi, I Figli di Sam: verso le tenebre mette in luce prima di tutto le tante questioni rimaste irrisolte riguardo al caso Berkowitz. Si ripercorrerà infatti l’intera vicenda aiutati da documenti, filmati d’archivio e testimonianze di tutte le persone coinvolte nella spira del serial killer.

Già conosciuto in alcuni episodi di Mindhunter, David Berkowitz è passato alla storia con lo pseudonimo di “Son of Sam” ed è l’autore di numerosi agguati ai danni di giovani donne e coppie new yorkesi. Tra le sue vittime si contano 6 individui e diversi feriti. Operava principalmente di nascosto e senza destare particolare attenzione, è entrato nel radar della polizia a causa di una multa.

Who Is The 'Son Of Sam' David Berkowitz In Netflix's 'Mindhunter'? | True  Crime Buzz

A seguito del suo arresto, durante l’interrogatorio il serial killer ha confessato tutti i suoi crimini dichiarando di aver operato per ordine di un demone che viveva nel cane del suo vicino, Sam Carr. Queste affermazioni portarono le autorità ad effettuare perizie psichiatriche. Nel 1978 fu condannato a 6 ergastoli.

Come agiva Son of Sam?

Siamo nella seconda metà degli anni Settanta, New York si ritrova a fronteggiare nuovi attacchi di uno spietato serial killer che colpisce per lo più gruppi di giovani ragazze a colpi di pistola per poi dileguarsi nell’oscurità. Le prime vittime furono Donna Lauria e Jody Valenti. Stavano chiacchierando per strada quando Berkowitz si avvicina ed inizia a scaricare l’intero caricatore su di loro. La prima muore sul colpo, mentre la seconda riesce a sopravvivere. L’arma utilizzata era una Calibro 44.

Son of Sam sceglieva le sue prede in maniera completamente randomica. Non c’era un apparente criterio dietro e come spiegò nella lettera indirizzata al capitano Joseph Borelli: uccideva per assecondare suo padre e minacciava di continuare nei giorni seguenti.

True Story of Son of Sam (David Berkowitz) from 'Mindhunter'

La teoria su I Figli di Sam

Per quanto il caso possa sembrare concluso ci sono alcune questioni irrisolte che lasciano intendere che David Berkowitz operasse insieme a qualcuno. Una volta incriminato, i sopravvissuti alle aggressioni di Son of Sam hanno fornito descrizioni contrastanti sul serial killer. Lo stesso criminale, durante uno dei suoi numerosi interrogatori, ha dichiarato che nel 1975 si era unito ad una setta satanica i cui membri erano anche i suoi complici.

Chi sono dunque questi Figli di Sam? Tra gli appartenenti al culto c’erano il suo vicino Sam Carr e i suoi due figli: John e Michael.  Le dichiarazioni dell’assassino hanno infatti portato alla riapertura del caso e nuove indagini in corso. A sostenere questa specifica teoria è stato il giornalista Maury Terry che da tempo era in cerca di materiale che confutasse questi sospetti.

Con Fuori Series rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook o seguici su Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti, in tempo reale, delle tue serie preferite!