“Emily in Paris è imbarazzante”, la critica francese distrugge la serie di Darren Star

0
2821

Uscita neanche da una settimana Emily in Paris, la nuova serie originale Netflix a cura di Darren Starr, non passa la sufficienza in Francia. Scopriamo il perchè…

Se da una parte tutto il mondo elogia e divora Emily in Paris, la nuova serie originale Netflix, i parigini non sembrano essere dello stesso pensiero. Impressionati principalmente dai numerosi clichè e streotipi, a far traboccare il vaso però è la rappresentazione erronea della capitale. L’orgoglio francese viene scalfito da un’ambiziosa Lily Collins nei panni di una naif americana che sembra voler affermarsi nel suo nuovo ufficio come una sorta di guru dei social media.

Emily in Paris, la serie Netflix non piace ai critici francesi (e ai veri  influencer): "

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo stiamo estendendo anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Cosa non è piaciuto alla critica?

A partire da venerdì 2 ottobre sui social non si fa altro che parlare di Emily in Paris. La serie creata da Darren Star ha fatto scalpore sia in maniera positiva che negativa. La ventenne Emily parte per la volta di Parigi al posto della sua capa quando l’azienda per cui lavora acquista una boutique francese che opera nel mondo del luxury. Contro ogni logica la giovane si trasferisce in Francia senza parlare neanche una singola parola.

“Straordinariamente guardabile, una confezione evasiva ricca di trame, costumi e personaggi facilmente digeribili. Certo la protagonista coraggiosa, allegra e arrogante si presenta a Parigi determinata a portare una prospettiva americana all’interno della boutique francese senza ovviamente considerare l’ignoranza culturale.” Queste le parole dettate da Hollywood Reporter nella loro recensione.

Emily in Paris - Netflix: la differenza tra leggerezza e sciatteria

La risposta francese

Proprio questo aspetto culturale ha dato ampio spazio al dibattito. La critica francese ha definito più volte Emily in Paris una serie che perpetua negli stereotipi francesi dando una versione irreale di Parigi.

Come ha detto Charles Martin nella sua recensione: “In Emily in Paris apprendiamo che i francesi sono tutti cattivi, che sono pigri e che non arrivano mai in ufficio prima della fine della mattinata. In poche parole sono civettuole e non attaccati al concetto di lealtà oltre ad essere sessisti e arretrati dal punto di vista del marketing. Per non parlare del rapporto che hanno con la doccia. Non hanno risparmiato alcun clichè.”

A rimarcare questa polemica si è aggiunto anche il sito di intrattenimento Sens Critique che ha affermato: “Se ti piace Emily in Paris devi amare fortemente la fantascienza. In questa serie in effetti mostra i parigini come amichevoli, capaci di parlare un inglese irreprensibile, fare l’amore per ore e ore e dei lavativi. Certo magari gli sceneggiatori hanno esitato qualche minuto prima di mettere una baguette sotto l’ascella ad una comparsa o un berretto che li possa distinguere dagli americani, ma rimangono degli accaniti fumatori e degli amanti clandestini.”

Emily in Paris 2, ci sarà una seconda stagione dopo il finale aperto?

Non sono mancate le “buone parole” di RTL: “Raramente abbiamo visto un’accozzaglia di clichè sulla capitale francese specialmente dopo tutti gli episodi parigini di Gossip Girl o la fine di “Il Diavolo Veste Prada.”

Sprezzanti le parole dei recensori di AlloCiné: “Serie imbarazzante, immagine completamente sbagliata di Parigi. È ridicola, recitata male e come se Parigi fosse solamente una città della moda, romantica e di croissant. Emily in Paris avrebbe potuto essere fantastica se non avesse caricato male I francesi. Meno male che questa giovane americana arriva per spiegarci come meglio funziona la vita.”

E voi cosa ne pensate di Emily in Paris? Fatecelo sapere con un commento e nel frattempo continuate a seguire Fuori Series per rimanere sempre aggiornati!