Emily in Paris 2: la spiegazione del finale

206

Com’è finita Emily in Paris 2? Ecco il riassunto dell’ultima puntata. ATTENZIONE ARTICOLO RICCO DI SPOILERS!

In attesa della terza stagione, Emily in Paris 2 ci ha lasciato con il fiato sospeso riguardo al futuro della nostra protagonista. Cosa sceglierà Emily? Rimarrà o non rimarrà a Parigi? Accetterà o meno il lavoro di Sylvie? Prima di capire la risposta a questi quesiti ecco il riassunto di ciò che è successo nella seconda stagione. ATTENZIONE L’ARTICOLO E’ RICCO DI SPOILERS!

Emily in Paris 2: recensione della seconda stagione della serie Netflix -  FilmPost.it

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Emily in Paris 2: la spiegazione del finale 1

L’arrivo di Madeline a Parigi

La capa di Emily arriva a Parigi nonostante il pancione per cercare di capire come lavora Savoir e di imporre il modello americano. Vedendo la società completamente allo sbaraglio prende le redini della situazione applicando una rigida riorganizzazione delle risorse. Quello che sembrava essere una toccata e fuga per Madeline si rivela invece un impegno a lungo tempo dopotutto rimarrà in città per dare uno slancio in più a Savoir cercando di estirpare il modo di lavorare francese nel fare affare. Proprio questa diversità porta Sylvie, Luc e Julien a lasciare la propria posizione.

The best 'Emily in Paris' fashion moments from season 2 | My Imperfect Life

LEGGI ANCHE: Emily in Paris 3 si farà? La parola a Darren Star

La proposta di Sylvie

Sylvie lascia inaspettatamente Savoir per creare la propria agenzia di comunicazione con tutti i suoi vecchi clienti. Suo marito infatti ha comprato tutte le sue quote del club di Saint-Tropez per darle la liquidità necessaria per dar vita al proprio business. Il tutto è possibile solo ed esclusivamente se Emily salga a bordo con lei.

“Sei molto brava nel tuo lavoro, quindi devi rimanere a Parigi molto più a lungo del previsto. So che hai una vita a Chicago, ma te ne offriamo una qui.” Interviene Sylvie verso la fine dell’ultimo episodio offrendo un lavoro alla giovane protagonista che si trova in una situazione di stallo. Cosa scegliere? Da una parte la promozione che ha sempre sognato a Chicago e dall’altra una nuova vita a Parigi con la persona che ama.

Emily in Paris 2: la spiegazione del finale della serie - Cinematographe.it

Tempo di scelte

Se l’indecisione del lavoro sembrava essere il dramma principale dell’ultimo episodio ci sbagliamo di grosso. Dal punto di vista romantico la situazione per Emily si complica quando scopre che Alfie deve ritornare a Londra, ma vuole comunque provare ad avviare una relazione a distanza, ma lei scopre di provare finalmente dei sentimenti per Gabriel. Così decide di correre a dirglielo.

Peccato però che quando finalmente raggiunge il suo appartamento è pronta a confessare tutto il suo amore per il giovane cuoco, ma Camille appare dietro alla porta. I due infatti si stanno frequentando di nuovo e andranno a vivere insieme. Emily spezzata dalla notizia chiama Sylvie per dirle la sua scelta. Parigi sì o Parigi no?

Con Fuori Series rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook o seguici su Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti, in tempo reale, delle tue serie preferite!