GHOSTBUSTERS: 5 curiosità sugli acchiappafantasmi

508

Cult indiscusso degli anni ’80, Ghostbusters arriva su Netflix il 1 dicembre giusto in tempo per un rewatch sotto Natale. Ecco 5 interessanti curiosità sulla celebre pellicola.

Esattamente 36 anni fa, nel 1984, uscì sugli schermi americani Ghostbusters, il film sugli acchiappafantasmi diventato un cult indiscusso per tutte le generazioni a venire. Quell’anno fu particolare per il cinema, perché uscirono nelle sale storie intramontabili come Terminator, Gremlins, La Storia Infinita e Karate Kid.

Ghostbusters | Ghostbusters, Ghost busters, Ghostbusters gif

Pensate di sapere tutto? Noi di Fuori Series abbiamo scovato 5 interessanti curiosità sui Ghostbusters che sicuramente non sapevi. Scopriamole insieme!

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

GHOSTBUSTERS: 5 curiosità sugli acchiappafantasmi 1

Ghost Smashers

In realtà una delle primissime sceneggiature di Ghostbusters prevedeva solamente tre personaggi principali che dovevano essere interpretati da John Belushi, Dan Aykroyd ed Eddie Murphy. Il film era ambientato nel futuro e gli acchiappafantasmi erano vestiti con le uniformi simil S.W.A.T. e combattevano i mostri con bacchette magiche. Il titolo originario era Ghost Smashers.

Who You Gonna Call?

Tutti conosciamo la colonna sonora che insieme al film è diventata un vero e proprio cult. Pochi però sanno la genesi di questa canzone. Agli albori il regista e il produttore erano alla ricerca di un jingle che meglio sposasse la loro idea di trailer che altro non era che lo sport pubblicitario dei Ghostbusters. Cambiarono solamente il prefisso così da rendere il numero reale. Una volta digitato rispondeva un messaggio registrato da Bill Murray e Dan Aykroyd che diceva: “Ciao. Siamo fuori a catturare i fantasmi in questo momento.” Ricevettero più di un milione di telefonate in un mese e mezzo.

Who Ya Gonna Call? Ghostbusters... Promotional Phone Messages

La caserma

Mi spiace rammaricarvi, ma la base operativa dei Ghostbuster di per sé non esiste. È un mix di due edifici. Il primo si trova a New York City presso il 14 di North Moore Street, mentre l’interno è stato girato a Los Angeles.

Mooglie

Anche il logo dei Ghostbuster ha la sua storia. Il simbolo divieto di fantasma fu disegnato da John Daveikis, amico di Dan Aykroyd. La più grande preoccupazione nella realizzazione fu quella di assicurarsi che non assomigliasse troppo a Casper. La somiglianza ovviamente c’è, ma per fortuna Mooglie, il nome del fantasma, è riuscito ad avere una propria identità.

Ghostbusters! Fan fest + film - Dedalofurioso

La creazione di Mr. Stay Puft

Il celebre pupazzo bianco vestito da marinaio, mascotte della ditta produttrice di mashmallows Stay Puft, è forse una delle creazioni più iconiche del film. Così come il nome dell’azienda stessa. L’idea fu frutto dell’immaginazione di Dan Aykroyd nell’incrociare l’omino Michelin con il Pillsbury Doughboy. Il resto è ovviamente storia.

Ghostbusters è da oggi disponibile su Netflix.

Non ci resta che augurarvi un buon rewatch e come sempre continuate a seguire Fuori Series per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità!