Il Codice Da Vinci: 5 curiosità sul film di Ron Howard

0
141

Presentato in anteprima al Festival di Cannes, Il Codice Da Vinci ha portato in sala milioni di spettatori. Siete sicuri di sapere proprio tutto su questa pellicola?

Era il 2006 quando nelle sale cinematografiche arriva Il Codice Da Vinci, il film di Ron Howard che si basa sull’omonimo best seller di Dan Brown. A distanza di 14 anni la celebre pellicola campione di incassi arriva su Netflix il 1 luglio. Con la bellezza di circa 758.239.851 dollari guadagnati da tutto il mondo, l’avventura di Robert Langdon all’interno dei misteri templari si è aggiudicata tutti i sequel prodotti. Tuttavia, ci sono ancora 5 curiosità che sicuramente non sapevate.

Il Codice Da Vinci, recensione del film con Tom Hanks

Audrey Tautou è una di noi!

L’attrice di Sophie Neveu, Audrey Tautou, ha rivelato che durante il suo provino abbia chiesto a Ron Howard e a Tom Hanks la possibilità di fare una foto con lei. La giovane star francese infatti era incredula di essere nella stessa stanza insieme a due celebrità di questa entità. Insomma, un comportamento degno di noi!

Le forti critiche della Chiesa

C’era da aspettarselo, un film che concentra tutto il mistero sulla figura di Gesù e sulla sua presunta dinastia è una sorta di schiaffo alla Chiesa Cattolica. Il Codice Da Vinci ha infatti ricevuto una pioggia di critiche riguardo l’erronea ricostruzione storica, la mescolanza di fatti e finzione e la mistificazione di dogmi che potrebbero allontanare i fedeli. Pensate che la produzione è stata pure citata in tribunale per offese e boicottaggi.

Le riprese vietate

Al momento di girare le scene all’interno della Chiesa di Saint-Sulpice, il team di Howard dovette rinunciare alla location vera e propria poiché nessuno concedeva loro i diritti. Così quelle parti furono interamente registrare in green-screen e solamente in fase di post-produzione fu aggiunto lo sfondo in replica digitale.

Chiesa di Saint-Sulpice - Wikipedia

Il cameo di Dan Brown

Lo scrittore del best-seller Il Codice Da Vinci è presente nell’adattamento cinematografico. L’avete riconosciuto? Il suo cameo è stata accreditato quando Langdon parla con la polizia durante la presentazione del suo libro. Se aguzzate bene la vista sulla sinistra del protagonista di vede chiaramente Dan Brown.

Una serie prequel

Come dicevamo prima, Il Codice Da Vinci fu un vero e proprio successo dal punto di vista del botteghino e per questo motivo NBC ha ufficialmente annunciato la produzione di una serie prequel intitolata Langdon. Il progetto si ispira a Il Simbolo Perduto, il terzo libro della saga best-seller di Dan Brown, ambientando le vicende prima dell’avventura parigina al posto che dopo.

Per il momento è tutto. Continuate a seguire Fuori Series per restare sempre aggiornati su tutte le novità in catalogo!