fbpx
Home Inguaribile Romantica Inguaribile Romantica #1: Bridgerton l’apologia delle pancine

Inguaribile Romantica #1: Bridgerton l’apologia delle pancine

480
bridgerton

Come puntata pilota di questa nuova rubrica per le inguaribili romantiche come me, ho scelto di snaturare Bridgerton, la prima serie originale Netflix targata Shondaland.

Uscita su Netflix lo scorso 25 dicembre, Bridgerton è stata letteralmente la serie che ci ha accompagnato per tutte le feste. Non si faceva altro che parlare di Daphne e del duca di Hastings i protagonisti della primissima serie originale Netflix nata da un milionario accordo tra la nota casa di streaming e Shondaland. Shonda Rhimes, la madre di Grey’s Anatomy, la regina dei drammi, insomma un nome lungo quasi come Daenerys Targaryen, arriva sulla piattaforma e l’Inguaribile Romantica non poteva mancare all’appello.

The Bridgertons, First look at Violet, Daphne and Eloise ft.... em 2020 |  Filmes, Saga, Livros

Detto in parole povere mi sono sentita in dovere di snaturare questo racconto affrontando ogni singolo aspetto nei minimi dettagli dando anche una mia opinione personale. Prima ovviamente di andare nello specifico della trama e di analizzare passo per passo ogni evento, ho deciso di farne un’introduzione adatta anche a tutte quelle persone che non hanno ancora avuto il piacere di dilettarsi in questi intrighi amorosi del 700. (se mai ce ne siano).

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Inguaribile Romantica #1: Bridgerton l’apologia delle pancine 1

Bridgerton in breve SPOILER FREE

Di cosa parla Bridgerton? La storia si rifà all’omonima collana Harmony ideata da Julia Quinn, un caso editoriale che la dea Shonda Rhimes ha letto per noi e l’ha tramutata in un piccolo gioiellino dal punto di vista scenografico, ma in una serie trash senza precedenti per quanto riguarda la sceneggiatura. Non voglio dilungarmi troppo sotto questo aspetto, nel caso in cui foste incuriosite potete sempre leggere l’esauriente recensione SPOILER FREE di Matteo

Ci ritroviamo catapultati nella Londra dell’800 tra debuttanti, cene di gala, balli, intrighi a corte e pettegolezzi durante la stagione più importante di tutte: quella dei matrimoni. Detto in parole povere il momento in cui le madri agghindano e vendono al primo pretendente rispettabile le proprie figlie. In questo contesto ultra-competitivo spicca per grazia e bellezza Daphne Bridgerton, la debuttante più ambita della stagione che ha ottenuto anche il benestare della Regina. 

Bridgerton Episode 1x01 Review: 'Diamond of the First Water' | Fangirlish

Riuscirà dunque a conquistare il partito migliore della stagione? A metterle i bastoni tra le ruote sarà Lady Whistledown, scribacchina e autrice misteriosa di una rubrica di pettegolezzi, che con i suoi editoriali scandalistici riesce a far dilagare il panico tra le famiglie. Nessun problema perché in suo soccorso arriverà il bello e tenebroso Duca di Hastings.

3 motivi per guardare Bridgerton

Se la presentazione in pillole non è riuscita a convincervi a premere play forse questi tre motivi vi daranno la forza necessaria per farlo. Prima di tutto Bridgerton è un prodotto di Shonda Rhimes e si sa tutto ciò che fa o produce la nota showrunner è decisamente una garanzia oltre ad essere estremamente godibile e intrigante.

Il secondo motivo sta proprio nella natura quasi originale della storia, dopotutto quando mai vi capiterà di vedere una serie che accomuna Gossip Girl con Jane Austen in stile 50 Sfumature. Infine, sarò di parte, ma lui è obiettivamente un figo atomico. Sto parlando proprio di Regè-Jean Page il duca di Hastings. Vale la pena giusto per lustrarsi un po’ gli occhi.

Bridgerton, Regé-Jean Page nudo nella serie Netflix - foto e gif -  Spetteguless

BRIDGERTON FULL OF SPOILERS

Eccoci arrivati finalmente alla ciccia, al nocciolo del discorso. Dopo questa “breve” introduzione è giunto il momento tanto atteso dell’analisi. Il vero motivo per cui ci siamo ritrovati tutti qui: snaturiamo Bridgerton insieme partendo proprio dal titolo che ho voluto dare: l’apologia delle Pancine. Non so perché a lungo andare nella visione la storia da intrigante inizia a farsi sempre più banale e sciatta toccando livelli a dir poco  imbarazzanti. Ci sono episodi in cui mi sembra di essere in qualche #pancinahot del Signor Distruggere o comunque di una bassezza incredibile.

Piccola premessa

Tralasciamo per un momento i classici clichè di genere che per forza di cose devono esserci e devono ovviamente risultare banali, dopotutto servono a noi fruitori per riconoscere immediatamente il genere. Seguendo dunque questo ragionamento accettiamo tutto.

Accettiamo Daphne, la protagonista, che caso strano è la debuttante più ricercata di Londra, colei che viene omaggiata dalla Regina, la giovane che riesce a conquistare il cuore di pietra dello scapolo d’oro più ambito del pianeta. È suo l’uomo più bello di tutti, lui che non ha eguali in bellezza e ricchezza sia per doti sue ma anche perché, ad essere sincera, non è che il casting di Bridgerton si sia sforzato più di tanto nel cercargli un degno rivale. 

love Simon gifs | Explore Tumblr Posts and Blogs | Tumgir

Aggiungo anche che accetto il finale banale, ma che ci fa sospirare e dare uno sguardo al futuro colmo di speranza, nel vedere come la dolcezza e il carattere di Daphne riescano a salvare il suo matrimonio e a convincere l’amato a vivere una vita colma di felicità e di figli. Cosa assolutamente paradossale nella realtà, ma va bene così perché le storie d’amore devono essere così, ci piacciono così.

Una pancina moderna nell’800

L’unica cosa che penso sia inaudita nel 2020 è quella di fare una serie televisiva spiccatamente per un pubblico adulto con una protagonista che del sesso e del concepimento sa veramente poco rasente lo zero. Seriamente sembrava di interfacciarsi con una qualsiasi protagonista di un pancinahot del Signor Distruggere. Al limite veramente della realtà, roba da far diventare Bridgerton una serie fantascientifica.

Laugh Daphne Bridgerton GIF - Laugh DaphneBridgerton Bridgerton - Discover  & Share GIFs

Il declino della credibilità inizia esattamente quando, prima del matrimonio, la signora Bridgerton fa il discorsetto alla figlia sugli obblighi di una buona moglie. In quel momento ci rendiamo conto che Daphne è l’unica persona al mondo ad aver scoperto l’esistenza dell’atto sessuale grazie al proprio genitore. Persino le pudiche protagoniste dei romanzi di Jane Austen erano consapevoli di quello che avviene sotto le coperte, ma anche all’aria aperta vedendo i risvolti della serie televisiva.

Fatto sta che la giovane, anche dopo l’esaustiva e imbarazzante spiegazione del genitore, non sa praticamente niente riguardo al sesso e a come si concepisca un bambino. La sua seconda interlocutrice, o meglio definirla mentore, è la sua governante, che precisiamo ha la sua stessa età, con la quale si confida assiduamente riguardo ai vari contorsionismi con il focoso Duca. Cascando dal pero quando scopre che in realtà l’amato non è vero che non fosse fertile, ma praticava una rudimentale tattica anticoncezionale chiamata coito interrotto. 

#PancinaHot Bridgerton Edition

Quando la giovane, una volta consumato l’ennesimo rapporto sessuale, vede che Simon Hastings ha un orgasmo nel fazzoletto, le si accende una lampadina e corre come una forsennata verso gli appartamenti della servitù alla ricerca della sua fidata confidente. In quel preciso momento la mia testa ha iniziato a pensare a come Daphne abbia mai potuto raccontare la vicenda in stile pancina. 

eloise bridgerton Tumblr posts - Tumbral.com

“Ciao Sabrina, grazie per avermi ascoltato in questi giorni e per questo voglio raccontarti il mio racconto hot per questa sera. Io e mio marito ci siamo sposati da poco e nonostante lui non possa avere figli ha una voglia matta di me. Pensavo non fosse possibile adempiere ai miei obblighi matrimoniali con questa sua malattia invece a quanto pare là sotto tutto funziona perfettamente. Quando ha queste voglie improvvise lui mi accarezza gentilmente, mi bacia e mi sveste in qualsiasi ala della nostra magione. Ho un po’ paura che i servi possano sentire, ma quando lui è su di me tutto svanisce. Sento un piacere incredibile ogni volta e lui prontamente si sfila e mi coccola. Sono la ragazza più felice al mondo e anche questa volta è successo nel suo studio ma con una dinamica diversa. Al culmine del piacere si è sfilato e ha preso un fazzoletto riempiendolo con un liquido strano. Non so se mi sono spiegata ma fate così anche voi?”

Tralascio i commenti perché potrebbero essere davvero imbarazzanti, ma la domanda mi sorge spontanea a questo punto: davvero ci sono voluti 3 episodi dove non fate altro che accoppiarvi in ogni ala del palazzo per capire che ci fosse qualcosa che non andasse? Il resto è poi storia.

In conclusione

Nonostante questa piccola e insignificante sbavatura nella trama, devo essere sincera Bridgerton mi ha letteralmente rapito. Divorati gli episodi in una sola giornata, sono già in trepidante attesa di vedere la seconda stagione visto che è stata già rinnovata da Netflix. Come vi dicevo prima Shonda Rhimes è una vera e propria garanzia.

Non ci resta dunque che salutarci cari lettori e darvi appuntamento alla settimana prossima con una nuova ed incredibile storia romantica da sviscerare insieme.

Sentitamente vostra,

L’inguaribile Romantica