La Sposa Cadavere: 6 curiosità sul cartone di Tim Burton

424

La Sposa Cadavere di Tim Burton approda su Netflix a febbraio. Sai proprio tutto sul cult d’animazione? Ecco qualche interessante curiosità!

Era il 28 ottobre 2005 quando per la prima volta in Italia debutta sul grande schermo uno dei film più iconici di Tim Burton: La Sposa Cadavere. A distanza di ormai 15 anni, il celebre cartone animato approda su Netflix il 1° febbraio così da soddisfare tutti gli appassionati del genere. Inutile dire che il re-watch è assicurato.

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

La Sposa Cadavere: 6 curiosità sul cartone di Tim Burton 1

Victor, doppiato nella versione originale da Johnny Depp, si ritrova improvvisamente nel regno dei morti dove si unisce in matrimonio con la bella Emily, una misteriosa sposa cadavere con la voce di Helena Bonham Carter. Nel frattempo, Victoria, la promessa sposa dello sventurato ragazzo, aspetta impazientemente il suo promesso nella terra dei vivi.

La pellicola fu presentata in anteprima alla 62esima edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e nel 2006 fu candidata all’Oscar. Pensi di sapere proprio tutto su La Sposa Cadavere? Ecco 6 interessanti curiosità.

La sposa cadavere. Halloween - il blog di Pand

È una leggenda popolare

La trama di La Sposa Cadavere si rifà ad una antica leggenda folkloristica ebrea che narra di una donna uccisa nel giorno delle sue nozze e poi sepolta con l’abito da sposa. La poveretta, infatti, sarebbe poi tornata dal regno dei morti per riprendersi suo marito.

Omaggio a Ray Charles

Tim Burton ha seminato qua e là citazioni ed omaggi ai grandi classici e a personaggi iconici. Per esempio avete fatto caso che quando Bonejangles canta il pianista che lo accompagna indossa dei vistosi occhiali neri? Questo è un piccolo richiamo a Ray Charles che era venuto a mancare esattamente un anno prima del debutto di La Sposa Cadavere.

La Sposa Cadavere: 5 curiosità sul film di Tim Burton

Via col Vento

Altra curiosità riguarda proprio il grande classico colossal: Via col Vento. Nella sequenza in cui i morti tornano nel mondo dei vivi, uno scheletro che ricorda molto Rhett Butler ritrova l’amata moglie. “Frank, ma sei morto da 15 anni” e lui risponde: “francamente, mia cara, me ne infischio!”

Emily doveva essere bionda

Nella primissima versione Emily era stata pensata bionda e dall’aspetto decomposto. Poi Tim Burton si è rinsavito e ha optato per disegnare una dolce fanciulla con gli occhietti da cerbiatta con un velo di tristezza perenne. Dopotutto la povera sposa era stata ingannata ed uccisa dal suo futuro marito.

Un’avventura in stop motion

Non è la prima volta che Tim Burton si cimenta in questa epica avventura dello stop motion. Prima ancora di La Sposa Cadavere, il noto regista hollywoodiano aveva realizzato The Nightmare Before Christmas. La peculiarità di questo nuovo film però è quella di esser stato ripreso con camere fisse.

Foto del film La sposa cadavere @ ScreenWEEK

Per il momento è tutto continua a seguire Fuori Series per rimanere sempre aggiornato!