Medical Police: un virus, una pandemia e tanta demenzialità

0
173

Un’improbabile squadra medica composta dalla pediatra Lola Spratt e dal chirurgo Owen Maestro viene arruolata dalla polizia medica per salvare il mondo da un virus mortale. Riusciranno a portare a termine la loro demenziale missione?

In un momento delicato come questo, forse farsi anche due risate non è poi così male. Certo bisogna scegliere la serie giusta, per questo motivo Medical Police potrebbe essere soluzione che fa al caso vostro. L’idea alla base è geniale e potenzialmente pandemica, peccato forse per alcune forzature. Il suo tratto distintivo sta proprio nella scelta di riunire in un’unica sit-com tutti i clichè e i luoghi comuni dei medical drama e dei crime. Il risultato? Una parodia dalla comicità facile.

La pediatra Lola Spratt del Childrens Hospital scopre un virus letale che rischia di minacciare il mondo intero. Insieme al suo compagno di sventure, il chirurgo Owen Maestro, si uniscono ad una task force specializzata per risolvere il mistero medico. Armati di bisturi e pistole inizia la loro folle e demenziale caccia al bioterrorista e ad una possibile cura per evitare la pandemia.

Novità Netflix | Medical Police: trama e curiosità sulla nuova ...

Ironia della sorte, Netflix l’aveva previsto!

Senza neanche farlo apposta, il 10 gennaio Medical Police, lo spin-off dell’acclamata sit-com demenziale americana Childrens Hospital,fa il suo esordio sulla piattaforma di streaming. Come possiamo leggere dalla sinossi sembra preludere o meglio prevedere quello che tutti noi stiamo vivendo in questi giorni. Senza stare ovviamente a divagare su varie teorie complottiste, mi piaceva solamente sottolineare come alcune volte la finzione, anche quella più demente o paradossale, certe volte possa diventare realtà.

Leggi anche: Fermate le riprese di Sex Education 3 a causa dell’emergenza da COVID-19

Anche il troppo stroppa!

Come già detto in precedenza il punto di forza di Medical Police sta proprio nel suo essere spiritosa e demenziale senza ovviamente collegarsi troppo alla serie madre. Così i neofiti, come me, non ne rimangono penalizzati dalla visione. L’intento principale della sit-com originale Netflix è quello di alleggerire la vita attraverso la comicità. Le rocambolesche avventure dei due medici poliziotti ci porteranno in giro per il mondo mostrandoci situazioni altamente improbabili. (O meglio così pensavamo fino a febbraio!)

La comicità ha un ritmo incalzante, una mitragliatrice di battute. Non c’è tempo per finire di ridere per una gag che subito dopo c’è qualcosa di migliore. Questa continua corsa verso all’accumulo però ad un certo punto porta una situazione di pesantezza. Maneggiare la demenzialità non è cosa facile perché spesso si ricade nel troppo e nell’eccessivo. Così in men che non si dica si entra nella sfera della demenza.

Medical Police: medical e crime

Un tratto distintivo di Medical Police è sicuramente la sua integrità. Non dimentica mai il suo vero obiettivo, ossia, adottare l’approccio più sciocco possibile per raccontare una storia teoricamente vera. Così nel corso dei suoi 10 episodi la sit-com segue un suo pattern narrativo ben stabilito senza mai strabordare o cambiare idea in corso d’opera. Questo è anche grazie alla bravura dei due attori protagonisti Erinn Hayes e Rob Huebel nell’immedesimarsi nella parte. Non è da tutti riuscire ad essere performanti in situazioni altamente demenziali.

MEDICAL POLICE serie Netflix: trama, cast, uscita e streaming

Rispetto alla serie madre, che si focalizzava di più sul medical drama, Medical Police cerca di fare di strafare con l’aggiunta parodistica degli action movie. I produttori infatti han deciso di alzare notevolmente l’asticella. Così nasce l’idea di creare una polizia media che si mette sulle orme di un virus e di una pandemia. Durante le loro indagini i due medici dovranno affrontare numerose avventure in giro per il mondo combinando nient’altro che guai. Proprio in queste situazioni che fioccano citazioni a Mission Impossibile, Terminator e molto altro.

In conclusione

Dunque, arrivati a questo punto, non mi resta che dirvi: Medical Police è uno di quei prodotti che o ti piace o non ti piace. Non esistono mezze misure. La sua ironia e la sua demenzialità ti colpiscono in maniera soggettiva e talvolta risultano anche fin troppo esagerate. Il suo potenziale comico è enorme peccato forse per il continuo susseguirsi di gag che non ti permette di assaporare la battuta. Insomma, una serie carina con cui poter passare 5 ore della vostra quarantena.

Vuoi rimanere sempre aggiornato? Continua a seguire Fuori Series!