Netflix conferma il live action di Sword Art Online

La conferma che aspettavamo da tempo è arrivata. Finalmente Netflix ha annunciato il live action di Sword Art Online. Ecco ciò che sappiamo.
Ad occuparsene sarà Laeta Kalogridis, la showrunner di Altered Carbon, che per il momento ha scritto il pilot ed è stata nominata produttrice esecutiva dello show.
Il live action è tratto da una light novel pubblicata nel 2009, trasformatasi nel 2012 in anime, che segue le vicende di Kirito, un videogiocatore online che inizia a sperimentare le prime realtà virtuali.
sword-art-online-kirito-asuna.jpg


Il successo è stato tale da permettere la pubblicazione di nove manga, svariati videogiochi e due serie di light novel spin-off.
Durante una intervista per il sito Collider, la Kalogridis ha rilasciato qualche anteprima riguardo ai personaggi di Kirito e Asuna:

Nello show televisivo, Kirito e Asuna saranno interpretati da attori asiatici. Indipendentemente dal fatto che fosse o meno la domanda sottintesa nella tua domanda, non si tratta di una conversazione sul whitewashing.

Poi continua:

Per quel che riguarda i personaggi secondari, perché il gioco è pensato in modo globale ed è il modo in cui è stato rappresentato negli anime e nelle light novel, ci sono dei personaggi secondari che provengono chiaramente da altre parti del mondo, come Klein e Agil. Per me, è molto ovvio quando lo guardi che devi tener conto che il gioco è diffuso nel mondo ma Kirito e Asuna sono chiaramente dei ragazzi in Giappone, di Tokyo se non mi sbaglio. Questo è quello che faremo perché questa è la storia. Sono, almeno nella mia mente, molto simili al maggiore Motoko Kusanagi in Ghost in the Shell, definiti in parte dall’essere dei personaggi seminali in un’opera d’arte asiatica. Questa è cosa primaria e più importante.


Con noi rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook e al nostro Blog!
Banner link

Commentatrice seriale che tra un episodio e l’altro frequenta l’Università.

Greta Nicoli

Commentatrice seriale che tra un episodio e l'altro frequenta l'Università.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.