Sex Education 3: la recensione SPOILER FREE in anteprima!

145

Il 17 settembre debutterà la terza stagione di Sex Education, riuscirà a soddisfare le altissime aspettative? Ecco la nostra recensione rigorosamente SPOILER FREE!  

Bentornati (FINALMENTE) al liceo di Moordale per assistere all’ultimo anni di Otis e dei suoi amici. La clinica del sesso è ufficialmente chiusa, ma ne vedremo delle belle (dico sul serio!). Dopo quasi due anni di assenza a causa dei numerosi arresti e ritardi dovuti all’aggravarsi della Pandemia da COVID-19, Sex Education 3 debutterà finalmente il 17 settembre su Netflix. Noi di Fuori Series siamo riusciti a vederla in anteprima e questa è la nostra recensione ASSOLUTAMENTE SPOILER FREE!

Sex Education Stagione 3 Recensione: non vergognatevi di ciò che siete |  Vigamus Magazine

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Sex Education 3: la recensione SPOILER FREE in anteprima! 1

La trama in breve

Dopo il fatidico messaggio vocale cancellato dall’odioso Isaac, Otis cerca di andare avanti a modo suo ripiegando su rapporti occasionali. Dopotutto il sesso è un ottimo espediente per ricucire un cuore infranto. Nel frattempo Maeve cerca di ricomporre la sua famiglia senza sgretolarsi in mille pezzi internamente mentre la signora Milburn è alle prese con una gravidanza inaspettata alla sua età. Tutto bene invece per quanto riguarda Adam ed Eric, i due infatti hanno modo di fare la propria conoscenza alla luce del sole.

Il nuovo anno è alle porte e c’è aria di grossi cambiamenti a Moordale. Il primo giorno di scuola del Senior Year riserverà “grandiose” novità tra cui la nuova preside Hope che cercherà di imporre, a suo modo, troppa disciplina e rigoroso ordine imponendo etichette fin troppo soffocanti.

Sex Education 3 in streaming: dove vederlo - StudentVille

Il piacere di essere se stessi

Proprio attraverso questa rigorosa e soffocante disciplina a regime militare, i ragazzi avranno modo di capire ed esplorare meglio se stessi arrivando alla consapevolezza di come sia bello essere unici. In una scuola che tenderà ad uniformarli ai canoni di un mondo per così dire bigotto alzeranno tutti insieme la propria voce per far rispettare i propri diritti. Dopotutto non c’è niente di male ad essere diversi (ma poi diversi da chi?) e sicuramente non sarà un nuovo preside a dirgli chi dover essere.

La prima stagione è stata una ventata d’aria fresca nel catalogo Netflix, la seconda ci ha fatto appassionare ancora di più agli intrecci amorosi tra i singoli personaggi, Sex Education 3 invece raggiunge un gradino ulteriore riconfermandosi uno dei prodotti più belli di sempre. Non si è mai vista una serie televisiva così esplicita nel parlare alle nuove generazione nel modo più trasparente possibile senza peli sulla lingua. Affrontando senza mezzi termini una tematica a lungo considerata un vero e proprio tabù.

Sex Education 3, arriva la terza stagione | DiLei

Le tematiche affrontate

In questi nuovi otto episodi saranno tante le tematiche che la showrunner ha deciso di rappresentare. Dopo due stagioni a dare consigli sessuali, Otis e Maeve chiudono definitivamente la clinica del sesso e a scuola succede il pandemonio (nel vero senso della parola). Si cambia completamente registro, o meglio si approfondisce ancora di più il discorso sessuale introducendo tutte le sfaccettature del gender

Si parlerà però anche di disabilità, di famiglie disfunzionali, di nuove convivenze, di traumi infantili, degli effetti di una violenza sessuale, ma soprattutto di come sia necessario che ognuno di noi rincorra sempre ciò che sogna di voler essere.

Sex Education 3, la data d'uscita della terza stagione

Promosso o bocciato?

Sembrava quasi impossibile, ma Sex Education 3 riesce perfettamente a colmare il senso di vuoto di due anni persi a causa della pandemia da COVID. Le Aspettative, inutile dirlo, erano alle stelle ed è bello vedere come la serie sia riuscita a superarle senza mai risultare sottotono. Siamo ormai immersi completamente nella storia di Otis e i suoi amici che non possiamo più farne a meno!

Con Fuori Series rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook o seguici su Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti, in tempo reale, delle tue serie preferite!