Suburra | A chi sono realmente ispirati i personaggi?

0
15777

Con all’attivo 2 stagioni ed una terza finale in arrivo, Suburra è spesso stata etichettata come la migliore serie tv italiana originale Netflix. Quello che forse non tutti sapranno, Suburra è liberamente ispirata allo scandalo di Mafia Capitale. Vediamo a chi sono ispirati i personaggi della serie.

Prima di continuare nella lettura mi piacerebbe invitarti nel nostro canale Telegram dedicato a tutte le news sul mondo Netflix. Iscriviti a NEWS NETFLIX ITALIA e rimani sempre aggiornato in tempo reale sulle tue serie tv e i tuoi film Netflix preferiti! Non preoccuparti, non è un canale esclusivo, lo abbiamo esteso anche a Disney Plus e Amazon Prime Video!

Suburra, le similitudini con Mafia Capitale

Suburra non è di certo la prima serie tv italiana che si ispira a fatti reali. La lista è lunga, ma tra le più famose ci sono Romanzo Criminale, Gomorra e Baby, che da poco si è conclusa con la 3° stagione.

La serie è ambientata in una Roma maledetta, monumentale e apocalittica, un regno di perdizione e di criminalità dove tutto può succedere: dall’attacco cardiaco di un sacerdote durante un’orgia alle dimissioni del sindaco che scatenano un’ondata di criminalità per ottenere il controllo assoluto della città.

Una città di perdizione dove agisce, apparentemente indisturbata, la malavita romana che, all’interno della seria, ha similitudini marcate con alcune figure storiche della criminalità organizzata reale.

alessandro borghi giacomo ferrara suburra personaggi
SUBURRA (L to R) ALESSANDRO BORGHI as AURELIANO, GIACOMO FERRARA as SPADINO in episode 301 of SUBURRA Cr. EMANUELA SCARPA/NETFLIX © 2020
 

QUALI SONO QUESTI PERSONAGGI?

I paragoni con Mafia Capitale sono subito lampanti, specialmente nella creazione e nell’identificazione di Samurai, Francesco Acquaroli, con il malavitoso Massimo Carminati.

Leggi anche: Suburra, la recensione: tre ragazzi alla conquista di Roma

Visto il trascorso storico del personaggio raccontato più nel dettaglio nell’omonimo libro di De Cataldo e Bonini e dal film di Sollima, dalle inchieste è emerso che durante la perquisizione in casa di Carminati venne trovata una katana. Un dettaglio particolarmente interessante dal momento che Suburra, il libro, si apre proprio con una strage attuata dal Samurai utilizzando proprio quel genere di armi.

suburra alessandro borghi aureliano

Per quanto riguarda il clan degli Anacleti, gli zingari della serie TV cui appartiene lo stesso Spadino, sono la perfetta trasposizione dei Casamonica specialmente per l’associazione alle loro origini. Mentre invece il personaggio di Aureliano, o meglio gli Adami, si rifanno al clan dei Fasciani che fanno di Ostia il loro personale feudo.

Leggi anche: Suburra, dietro a grandi uomini ci sono anche grandi donne

Coma ha affermato lo stesso De Cataldo in un intervista:

“È una Roma che ha elementi di realtà, ogni racconto è una metafora e una metafora è, appunto, un’interpretazione dei fatti.”

Vi ricordiamo che il 30 ottobre arriverà su Netflix la terza ed ultima stagione della serie. Non l’avete ancora vista? Cosa state aspettando a fare play??

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here