The Midnight Gospel, un trip psichedelico sul senso della vita e non solo

0
825

Schizofrenica, filosofica, folle, sorprendente. È arrivata su Netflix The Midnight Gospel, la nuova serie animata dal creatore di Adventure Time. Pronti ad immergervi in questa nuova avventura?

Chi ha amato Adventure Time ha riconosciuto, fin dal primissimo fotogramma, lo stile personale di Pendleton Ward, un sapiente mix tra imprevedibilità e paradossale condito con ironia, leggerezza e profondità. Le situazioni del tutto surreali e metafisiche in cui il protagonista si imbatte ogni volta fanno spesso dubitare sul target a cui sono rivolti gli episodi. Questo è The Midnight Gospel, il nuovo progetto animato, che ha fatto il suo debutto lo scorso 20 aprile su Netflix.

Clancy è uno spacecaster, lo so vi chiederete subito cosa sia. Il suo compito è quello di andare in giro per vari pianeti intervistando ogni personaggio che si ritrova davanti utilizzando i suoi droni come registratori. Poco importa l’audience, Clancy è un giovane ragazzo dalla pelle rosa che abita in una realtà parallela alla nostra e possiede un simulatore di universi dalla curiosa forma di una vagina. Questo strano e bizzarro dispositivo gli permette di viaggiare in diverse dimensioni immaginarie e di interagire ogni volta con strane creature. Attraverso queste interviste vuole raccontare la sua visione del mondo dibattendo prima di tutto su questioni filosofiche come il senso della vita, la morte e il perdono.

The Midnight Gospel' è un trip da provare almeno una volta ...

Un progetto ambizioso e complesso

È decisamente difficile sintetizzare l’ambizioso progetto di The Midnight Gospel in poche parole. Ward ha infatti cercato di contestualizzare il suo stile in un prodotto che affronta la vita nel suo lato più filosofico. Diverse sono le tematiche affrontate, si passa da momenti di pura goliardia a puntate più profondo e dedicate esclusivamente alla spiritualità e alla meditazione. Ogni intervista ha un messaggio da lanciare che fa riflettere lo spettatore.

Il tutto ovviamente viene reso più accattivante dalla scelta di fare un spacecast, una sorta di podcast nello spazio, in cui gli intervistati danno sfogo al loro flusso di coscienza. Un fiume di inconscio che prende vita attraverso immagini vivide, personaggio strampalati, scenari fluorescenti e numerosissimi input che vengono costantemente schiaffati in faccia allo spettatore. La difficoltà di The Midnight Gospel sta proprio nel trovare una connessione tra ciò che vediamo, quindi la componente estetica, e ciò che ascoltiamo ossia la filosofia. Questa serie richiede infatti uno sforzo immane da parte dello spettatore che deve rimanere sempre attento a tutto.

The Midnight Gospel», la nuova serie Netflix per adulti | GQ Italia

Leggi anche: The Last Dance: recensione spoiler free dei primi 4 episodi!

Il fantasmagorico mondo psichedelico di The Midnight Gospel

Una volta appurato che la nuova serie animata di Ward sia una rarità all’interno del catalogo Netlfix è bene concentrarsi forse anche sul fantasmagorico mondo che presenta. Ci sono davvero tantissime idee concentrate in solamente otto episodi che è difficile, qualche volta, trovare un vero e proprio filo conduttore. Di per sé ogni storia è a sé stante, si passa da un mondo con cani-cervo divoratori di baby clown a pesci rossi robot che pilotano una nave popolata da gatti marinai. Insomma, è totalmente assurdo!

The Midnight Gospel: una scena della serie animata: 510903 ...

Ogni pianeta ha un suo tema e una sua ambientazione. Ogni volta sembra di immergerci in posti che sembrano essere partoriti direttamente da Salvador Dalì o M.C. Escher e ognuno di loro inoltre è sempre sull’orlo di un’inevitabile crisi: ferocità, continui smembramenti, morti sanguinarie, esplosioni splatter fanno da metafora di vita. Per sfuggire a queste continue fini lo spacecaster soffia il suo corno magico e ritorna alla sua realtà portandosi dietro ogni volta un souvenir.

In conclusione

Guardi The Midnight Gospel e pensi immediatamente: “ma cosa sto guardando?”. Poi riprovi a vederla e ti convinci finalmente di essere dentro ad un sogno, dopotutto è un prodotto strano da identificare. È un fantastico trip filosofico, di quelli che non riusciresti ad immaginare nemmeno sotto effetto di acidi, in formato cartoon.

Il folle trailer di The Midnight Gospel, nuova serie Netflix dal ...

Ogni situazione è corredata con un fantastico messaggio positivo da trasmettere. La nostra esistenza viene completamente sviscerata e messa a nudo attraverso quello che potremmo definire una sorta di flusso di coscienza primordiale. Decisamente una piacevole scoperta che non deve passare inosservata. Non vi resta far altro che godervi il viaggio, e che viaggio.

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità in catalogo grazie a Fuori Series!