Fuori of Thrones | GoT 8×05 “The Bells”

Ed eccoci tornati ad un nuovo appuntamento con Fuori of Thrones ,la rubrica a tema Game of Thrones targata Fuori Series! Per la precisione al nostro penultimo appuntamento, ma lasciamo un attimo da parte la tristezza e immergiamoci in questa quinta puntata!

Prima di dirvi la nostra, vogliamo parlarvi di un modo (legale e sicuro!) per risparmiare il 50% sull’abbonamento NowTv. Come già saprete, le puntate di Game of Thrones vanno in onda ogni lunedì alle 3.00 su Sky Atlantic, in lingua originale e sottotitoli, ma se non avete un abbonamento a Sky, esiste un altro modo per seguire la vostra serie preferita ed è appunto NowTv. Sapete già come funziona? Avete una prova gratuita di 14 giorni, dopodiché per continuare a vedere i vostri programmi preferiti, dovrete acquistare uno o più ticket, partendo da € 9,99.

Vorreste risparmiare il 50%, condividendo l’abbonamento con un altro utente, ma non sapete come farlo? La soluzione è Together Price! Ovviamente, oltre ai ticket (cinema, serie tv, intrattenimento o sport) dovrete acquistare l’Opzione+ di NowTv che con l’aggiunta di € 2,99 vi offre contenuti in HD e l’utilizzo di due diversi dispositivi. Il passo successivo sarà quello di registrarvi gratuitamente su Together Price e creare la vostra condivisione.

L’utente interessato vi invierà una richiesta e parteciperà con voi alla spesa ogni mese. Nel caso non voleste acquistare personalmente il vostro abbonamento, dovrete registrarvi e cliccare poi su “partecipa”, mentre il passo successivo è inviare una richiesta di partecipazione e poi la quota con carta. Vi abbiamo convinto? Cliccate qui per avere maggiori informazioni!

Secondo le parole degli attori doveva essere uno degli episodi migliori dello show…si forse si saranno divertiti sul set, ma sono parole troppo forti che noi di Fuori Series non ci saremmo mai sognati di dire. Certo possiamo spezzare una lancia a favore della messa in scena e della regia, ma per il resto….MA PER PIACERE!

    DA QUI IN POI QUESTO ARTICOLO  E’  PIENO DI SPOILER!

Non fate arrabbiare la Madre dei Draghi!

L’episodio si apre con Varys che viene condannato a morte da Dany dopo che Tyrion ha confessato alla regina le reali intenzioni del servitore doppiogiochista. Nemmeno il folletto sembra passarsela liscia infatti anche lui viene attaccato, solo verbalmente, dalla khaleesi per aver detto a Varys la verità sulle origini di Jon Snow.

Quest’ultimo tenta ancora una volta di ricucire il rapporto con la zia, ma quest’ultima lo rimprovera per aver detto a Sansa la verità sul suo lignaggio. Diciamo che la madre dei draghi (del drago) è parecchio suscettibile, una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. Lo sanno bene i cittadini di Approdo del Re che da esseri umani sono diventati della mera carbonella da bbq.

L’attacco ad Approdo del Re

Visivamente queste scene sono abbastanza ineccepibili ma Dany sembra avere fin troppo la strada spianata per raggiungere la Fortezza Rossa. E’ strano in effetti  che Dany sia riuscita ad affondare tutta la flotta di Euron con un drago soltanto, schivando ogni colpo di ballista. La Compagnia Dorata, il famoso esercito indistruttibile, ha fatto esattamente la stessa figura dei Dothraki due puntate fa. Ah per chi se lo fosse chiesto a quanto pare il Night King non ha distrutto tutta la cavalleria come ci avevano fatto credere nella 8X03. Harry Strickland ha vinto il premio come “Personaggio più inutile della storia di GoT”!

Un minuto prima, Cersei afferma con grande sicurezza che i suoi uomini sono più leali e coraggiosi dei mercenari, un minuto dopo i soldati gettano le spade, le campane suonano e Approdo del Re cade senza ulteriori spargimenti di sangue.

Le storyline risolte MALE!

Innanzitutto dopo la resa incondizionata Verme Grigio e il suo esercito, non si  capisce bene per quale motivo, attacca l’esercito Lannister che non ha ormai via di fuga. Daenerys perde completamente la testa e per raggiungere il tanto desiderato Trono arriva a sacrificare migliaia di innocenti sotto le fiamme del suo Drogon.

Successivamente abbiamo quella di Jaime che dopo aver ucciso Euron (miracolosamente sopravvissuto all’attacco di Drogon) raggiunge una Fortezza Rossa ormai ridotta in macerie riabbraccia l’amata sorella, i due decidono allora di rifugiarsi nelle cripte dove però vengono uccisi sotto le  macerie. Un momento apparentemente romantico, ma che dentro di sè porta veramente tante domande. Ah quindi il Valonqar era un macigno della Fortezza Rossa? Tutta la questione del figlio, che fine ha fatto?

t- shirt e magliette geek tostadora.it

La seconda sottotrama riguarda il Mastino che ha un conto in sospeso con Gregor Clegane meglio noto come la Montagna. Ecco questa è forse la storyline meglio gestita dell’intero episodio. Dopo un saluto quasi paterno con la giovane Stark, Sandor raggiunge il fratello il quale prima dello scontro uccide inaspettatamente Qyburn mettendo in fuga Cersei. I due si scontrano, il Mastino cerca di più volte di ucciderlo e la Montagna sembra intenzionata a ripetere quanto successo nello scontro con Oberyn Martell nella quarta stagione. Il Mastino, preso da un ira improvvisa, attacca il fratello sfondando la parete della reggia. Il cosiddetto “Cleganebowl” si conclude con la morte di entrambi tra le fiamme di una King’s Landing ormai distrutta.

La storyline di Arya e il cliffhanger finale

La peculiarità di questo episodio è il punto di vista. La distruzione della capitale è raccontata dagli occhi di Arya e dalla sua lotta alla sopravvivenza. Una continua sfida contro la morte che si conclude, grazie al cielo, per lei in maniera positivia. Nel finale la vediamo allontanarsi in groppa ad un cavallo bianco anche lui per qualche oscuro motivo è sopravvissuto. Ora, io capisco che siamo in una serie fantasy, e il cavallo bianco immacolato è un clichè, ma certe situazioni sono fin troppo paradossali.

Per tirare le somme…

In definitiva un episodio che sicuramente soddisfa dal punto di vista visivo ma che va in contrasto con tutto quello che è stato detto nelle stagioni precedenti. Io stesso ho cercato in tutti i modi di chiudere un occhio su tutti i difetti di questi episodi conclusivi, ma in questa puntata la sceneggiatura scricchiola da tutte le parti regalando allo spettatore un penultimo episodio che non invoglia assolutamente a scoprire come si concluderà uno degli show più amati e fortunati della storia del piccolo schermo!