Star Wars Day| 5 cose che (probabilmente) non sai sulla saga

Avete sempre desiderato impugnare una spada laser e diventare un Jedi o un Sith? Vi piacerebbe guidare il Millenium Falcon in compagnia di Han Solo e del suo fedele compare Chewbacca?

Se la vostra risposta a queste domande è siete dei grandi fan della saga di Star Wars! Come molti di voi sapranno il 4 maggio di ogni anno  il mondo nerd celebra lo Star Wars Day con il motto “May the 4th be with you”. Noi di Fuori Series abbiamo deciso che dedicheremo questa giornata proprio alla saga creata da George Lucas.

Risultati immagini per star wars day

In questo articolo andremo a scoprire 5 cose  che probabilmente non sapete sulla saga di Star Wars.

Ora allacciate le cinture e naturalmente che la Forza sia con voi!

Luke Skywalker poteva essere donna!

Immagine correlata

Esatto avete letto bene, l’iconico protagonista della saga sarebbe potuto essere un personaggio,femminile!Inizialmente il cognome del personaggio sarebbe dovuto essere Starkiller, ma venne successivamente cambiato nel ben più iconico Skywalker in uno dei molteplici rimaneggiamenti allo script del primo film

Intorno al 1975 George Lucas stava rimaneggiando la seconda  bozza della sceneggiatura de  Le Avventure dello Starkiller episodio I :Guerre Stellari, che sarebbe poi diventato Una nuova speranza, notando che all’interno della vicenda non erano presenti grandi personaggi femminili decise quindi di trasformare Luke in una ragazza diciottenne che venne rappresentata in un bozzetto da Ralph McQuarrie. Qualche mese dopo il regista tornò sui propri passi e il protagonista tornò ad essere un ragazzo!

Il primo nome di Yoda

Parlando di personaggi iconici sicuramente il saggio Yoda è uno dei più famosi ed amati della saga,secondo le prime intenzioni di Lucas il personaggio doveva chiamarsi Minch Yoda ma poi si scelse di chiamare il personaggio semplicemente Yoda per aumentare l’aura di mistero che sempre lo ha caratterizzato.

Risultati immagini per yoda

Il nome Minch però fu assegnato ad un altro personaggio appartenente a questo universo: un maestro Jedi vissuto diversi secoli prima che viene citato nei fumetti dell’universo espanso targati Dark Comics.

Improvvisazioni iconiche

Uno dei più celebri scambi di battute tra la Principessa Leia e Han Solo è in realtà frutto dell’improvvisazione di Harrison Ford.

Il dialogo originale prevedeva che Solo dicesse “I love you, too” , ma sia il regista Irvin Kershner, sia Ford lo trovavano un po’ banale, per un personaggio del carisma di Han. Così all’ultimo, durante la lavorazione e poco prima di una pausa pranzo, Kershner costrinse Ford a improvvisare chiamando improvvisamente “Azione!”. Carrie Fisher pronunciò la sua parte e Ford rispose semplicemente “Lo so”.

Problemi di credits 

Sicuramente una delle cose più iconiche della saga sono i titoli di apertura accompagnati dalla leggendaria soundtrack firmata da John Williams. Negli anni Settanta, però,era considerata praticamente un’aberrazione non collocare i credits principali all’inizio dei film, in base al regolamento del Directors Guild of America, il sindacato dei registi.

Immagine correlata

Per Una nuova speranza  chiusero un occhio, dato che Lucas era alle prime armi o quasi, ma lo multarono in occasione dell’uscita de L’impero colpisce ancora , diretto dal ben più importante Irvin Kershner. Infastidito, Lucas si dimise dal sindacato in modo da poter continuare a realizzare la propria saga senza interferenze di alcun tipo.

Pericolo spoiler

Oggi sarebbe quasi impossibile realizzare un film come L’impero colpisce ancora senza rischiare che il colpo di scena finale venga svelato in anticipo. Per evitare una fuga eccessiva di notizie, Lucas fece in modo che pochissime persone fossero al corrente del reale rapporto tra Luke Skywalker e Darth Vader.

Risultati immagini per luke i'm your father

Per l’esattezza, lo sapevano lo stesso Lucas, Irvin Kershner, lo sceneggiatore Lawrence Kasdan  e Mark Hamill (il quale fu informato subito prima di girare la scena). Da ricordare è il fatto che quando, l’interprete di Vader James Earl Jones lesse per la prima volta la battuta  era convinto che il personaggio stesse mentendo.

Vi è piaciuto questo articolo a tema Star Wars? Conoscevate qualcuna di queste curiosità?Rimanete su Fuori Series per scoprire quali altri articoli abbiamo preparato per voi per celebrare lo Star Wars Day.

A presto e naturalmente….che la Forza sia con voi!