Atypical | il mondo visto dagli occhi di Sam

0
195

Non è mai semplice parlare di problematiche sociali e questo Netflix lo sa bene.
Dopo Tredici, Fino all’osso e Dear White People, l’11 agosto esce sulla piattaforma Atypical, una comedy divertente che però nasconde un tema che va ben oltre la leggerezza e il divertimento: l’autismo.

Non essendo per nulla semplice recensirla in poche righe, Fuori Series ha chiesto aiuto a Giorgia, una binge racer professionista che sul suo canale youtube –Dadodibrodo – si occupa di video recensire serie tv.

Cos’è Atypical?

Atypical è la storia di Sam, un adolescente affetto da autismo ad alto funzionamento.

Dopo aver compiuto 18 anni sente il bisogno di capire ed affrontare il mondo dell’amore e quello femminile. Non sapendo nulla a riguardo inizia a confrontarsi con la terapista, i genitori, la sorella ed inizia a studiare i comportamenti e le frasi di alcuni compagni di scuola, segnando tutto su un quaderno.

Sam è speciale. Ama follemente i pinguini e l’Antartide, tanto che spesso ne è quasi ossessionato, non capisce i doppi sensi o i giochi di parole.
Porta sempre delle cuffie che lo isolano dall’ambiente esterno e odia il poggia schiena dei bus.

A causa di questa estenuante ricerca di amore e di indipendenza, anche la realtà famigliare cambia.

Sam sta diventando uomo ed inizia a confrontarsi con il padre non solo riguardo alle relazioni con il mondo femminile, ma anche riguardo a ciò che prova e a ciò che gli accade.

Senza ulteriori spoiler, ecco cosa ne pensano Fuori Series e Dadodibrodo.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ympFMaFZ_dw&t=83s]

Con noi rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook e condividi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here