Sense 8: La recensione delle prime due stagioni

Dopo commenti positivi, negativi, polemiche e annunci di cancellazione anche Fuori Series ha deciso di concentrarsi su Sense8.

Hai mai pensato a come sarebbe la tua vita se fossi in costante collegamento con altri 7 individui che vivono in paesi diversi dal tuo?
Come sarebbe se non avessi bisogno di imparare a combattere perché l’amica coreana può farlo al posto tuo o se non avessi bisogno di fingere perché l’attore di film di serie B messicano lo fa di mestiere?

Presentiamo i protagonisti:

  • Will, poliziotto di Chicago;
  • Riley, dj affermata di origine islandese;
  • Sun, donna d’affari di Seoul;
  • Capheus, autista di matatu a Nairobi;
  • Lito, attore messicano omosessuale;
  • Kala, farmacista di Mumbai;
  • Nomi, hacker transessuale di San Francisco;
  • Wolfgang, scassinatore professionista di Berlino.

Di che cosa parla?

Dopo un periodo di disorientamento e paura, nel quale tutti e 8 iniziano a sperimentare una connessione emotiva e telepatica, scoprono di essere dei Sensate ovvero degli individui con capacità comunicative fuori dal normale: possono sentire ed usare le conoscenze l’uno dell’altra.

Così diversi ma legati tra loro, i Sensate dovranno combattere ogni giorno contro Whispers, l’uomo che da la caccia alle cerchie di comunicatori, dovranno risolvere problemi della vita di ciascuno e difendersi a vicenda: il gruppo è più forte del singolo.

VOTO: 8

Come già molti sapranno, Sense8 è una serie in cui vengono trattati temi sociali molto delicati: diversità, uguaglianza, empatia, fratellanza. Tutte problematiche che nell’ultimo periodo Netflix sta inserendo spesso nelle proprie produzioni originali (vedi Atypical, Fino all’osso, Dear White People,…): scelta che a noi è piaciuta molto.
Le sorelle Wachowski hanno saputo unire questi temi in un’unica serie tv in cui, nonostante l’insistenza con cui sono presentati, non sembrano contrastare la trama di ogni episodio.

Che altro dire? Dovete guardarla anche se non è stata rinnovata, ma siamo tutti in attesa dell’episodio speciale di due ore che chiuderà la storia. Quindi non preoccupatevi, avremo un finale!


Con noi rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook e condividi!

Commentatrice seriale che tra un episodio e l’altro frequenta l’Università.

Greta Nicoli

Commentatrice seriale che tra un episodio e l'altro frequenta l'Università.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.