[pj-news-ticker]

Violet Evergarden | 10 motivi per iniziare a vedere questo anime

Ci siamo divertite, abbiamo riso a crepapelle, ma allo stesso tempo abbiamo pianto a dirotto e ci siamo particolarmente commosse per tutto il corso della storia. Tutto questo è Violet Evergarden, un’anime di 13 episodi che va dritto al cuore toccando ogni fibra emotiva del tuo essere.

Impossibile non piangere quando si parla di Violet Evergarden!

Finita la guerra la giovane ragazzina soldato, addestrata per uccidere, non ha più nessun ordine da seguire e inizia a sentire la sua esistenza inutile e completamene priva di senso. Grazie ad uno degli amici del suo comandante viene reclutata in un ufficio postale come bambola di scrittura automatica. Riuscirà una micidiale macchina da guerra a provare dei sentimenti?

Non avete ancora visto Violet Evergarden su Netflix?

Direi che è assolutamente arrivato il momento di vedere questa fantastica storia. Ecco a voi 10 motivi per iniziare a vedere questo anime:

1.


L’animazione impeccabile

La Kyoto Animation ha fatto un lavoro impeccabile per quanto riguarda l’animazione. Una grande qualità che non scade mai fino all’ultimo secondo dell’ultima puntata.

2.


Gli scenari impeccabili

Vi dico soltanto che dietro ai bellissimi paesaggi c’è la mano di Akiko Takase noto principalmente per le sue illustrazioni nei romanzi di Kana Akatsuki.

3.


Un universo sottile e attraente

Il mondo di Violet Evergarden è ovviamente fantastico e molto complesso per come è stato strutturato. Per certi versi potrebbe essere tranquillamente un universo parallelo al nostro se non fosse che ci sarebbero qualche anomali dal punto di vista tecnologico e artistico.

4.


La protagonista

Un ottimo motivo per iniziare a guardare Violet Evergarden sicuramente è per via della protagonista. Un personaggio enigmatico, ma allo stesso accattivante. Dentro di lei potrete tranquillamente notare la freddezza di Alita e la dolcezza di Candy. Un mix geniale che rende il personaggio attraente allo spettatore.

5.


La colonna sonora



6.


La trama

L’anime si discosta molto dal manga. La storia infatti si prende parecchie libertà rispetto al lavoro originale alterando talvolta l’ordine degli eventi o inserendo nuovi personaggi. Certamente i cultori dell’opera prima condannano gli ultimi due episodi come anacronistici ed irrilevanti, ma state pur certi che la storia della bambola di scrittura automatica vi toccherà il cuore.

7.


I personaggi secondari

Oltre alla protagonista anche i personaggi secondari sono ben caratterizzati e rendono questo mondo un luogo meraviglioso. In ogni episodio facciamo la conoscenza di nuove persone la cui esistenza si intreccia in svariati modi con quella di Violet. Ognuna di loro insegnerà qualcosa in più alla protagonista e la aiuterà a migliorarsi in questa ardua missione verso l’emotività.

8.


I sottili riferimenti agli anime classici

Per i più nostalgici, come me per esempio, se prestate particolarmente attenzione potrete notare alcuni grandi riferimenti ai classici come Remì o Candy Candy. Sembra infatti che il tempo si sia congelato e siamo stati catapultati indietro di decenni agli albori dell’anime giapponese.

9.


Una stupenda storia d’amore

Siete appassionati di grandi storia d’amore? Allora Violet Evergarden ovviamente non può assolutamente mancare tra la vostra lista. Da automa a persona umana, un lungo viaggio verso la consapevolezza dei propri sentimenti. Che cosa c’era veramente tra Violet e il suo amato Maggiore?

10.


Il messaggio che ti lascia

Senza ovviamente farvi spoiler dovete sapere che il 13 episodio è una vera bomba per quanto riguarda i sentimenti. Preparate i fazzoletti perchè ne avrete bisogno. Violet Evergarden lancia sicuramente un messaggio estremamente positivo specialmente in questo periodo in cui l’amore e l’uguaglianza sono particolarmente trascurate o date per scontato.


Con noi rimanere sempre aggiornati è semplicissimo, iscriviti alla nostra pagina Facebook e condividi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.